May 22, 2020 / 1:45 PM / in 15 days

Forex, dollaro sale su tensioni geopolitiche, giù l'euro

Banconote di euro e dollaro Usa. 19 ottobre 2016. REUTERS/Leonhard Foeger

LONDRA (Reuters) - Il biglietto verde sale sulle nuove tensioni tra Washington e Pechino, che spingono la domanda di valute rifugio facendo scendere euro, yuan offshore e divise legate alle materie prime.

Il dollaro è salito dopo che il presidente Donald Trump ha detto che gli Usa reagiranno “con molta forza” a nuovi provvedimenti di sicurezza nazionale in relazione a Hong Kong.

“Al momento le valute riflettono lo scenario ‘risk-off’ e questo, perlomeno per oggi, spiega perché il dollaro salga”, commenta Neil Jones, a capo delle vendite FX di Mizuho Bank.

Contro un paniere di valute, il dollaro guadagna lo 0,46%.

L’euro perde invece lo 0,43%, a 1,0902 dollari, dopo i massimi da tre settimane a 1,1008 toccati ieri.

Secondo un’analisi Reuters, dopo la crisi da coronavirus, che ha messo in luce e probabilmente rafforzato il primato del dollaro, l’euro potrebbe non avere più la possibilità di sostituire il biglietto verde come valuta principale a livello mondiale.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below