September 2, 2011 / 4:21 PM / 9 years ago

Borsa Usa prosegue in netto calo su dati occupazione, giù banche

NEW YORK, 2 settembre (Reuters) - Gli indici di Wall Street proseguono in deciso ribasso, con gli investitori intimoriti dal dato sul mercato del lavoro del mese scorso.

Ad agosto, il numero degli occupati non agricoli è rimasto invariato, a fronte di un attesa per un incremento di 75.000 buste paga.

Il dato sull’occupazione rafforza la sensazione che l’economia Usa arranchi e sia a rischio di una ricaduta in recessione.

A pagare dazio sono soprattutto i settori ciclici. Come i petroliferi, che vedono Chevron (CVX.N) cedere circa due punti percentuali.

In picchiata le banche, sulla notizia che l’agenzia federale di vigilanza sul settore finanziario sta perseguendo Bank of America (BAC.N) (-6,5% circa), JP Morgan (JPM.N) (-4% circa), Goldman Sachs (GS.N) (-5% circa) e altri istituti per le pratiche sui mutui.

Tra gli altri titoli in evidenza, Netflix (NFLX.O) perde il 9% circa sulla notizia che Starz Entertainment cancellerà i suoi film e show tv dal servizio in streaming di Netflix.

Campbell Soup (CPB.N) cede l’1% circa dopo aver archiviato il trimestre con utili in calo, ma superiori alle attese.

Peabody Energy Corp (BTU.N) arretra del 5% circa dopo aver tagliato le previsioni sul terzo trimestre e sull’intero anno.

Attorno alle 18 italiane, il Dow Jones .DJI perde l’1,55%, lo S&P 500 .SPX l’1,73% e il Nasdaq .IXIC l’1,61%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below