August 1, 2011 / 11:44 AM / 9 years ago

Wall Street - Stocks to watch del 1° agosto

LONDRA/NEW YORK, 1 agosto (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street sono in rialzo di oltre un punto percentuale indicando un avvio tonico sulla borsa Usa dopo l’accordo sul tetto del deficit raggiunto dai leader democratici e repubblicani che consentirà di evitare agli Stati Uniti un default senza precedenti.

L’accordo negoziato ieri sera, che prevede tagli fino a 2.400 miliardi di dollari in dieci anni, sarà votato oggi. E se non sono previsti problemi sul voto al Senato, guidato da democratici, il passaggio potrebbe incontrare più difficoltà alla Camera dove sia i conservatori del Tea party che i liberali hanno espresso insoddisfazioni. [ID:nLDE7700BG]

Sugli altri mercanti il dollaro è in rally contro lo yen JPY= e il franco svizzero CFH= mentre l’oro XAU=, che tipicamente registra guadagni in situazioni di difficoltà politica ed economica e che ha toccato livelli record il mese scorso, è in calo di circa un punto percentuale.

“Il rimbalzo di questa mattina è un classico segnale di sollievo, ma gli investitori rimangono preoccupati per gli Stati Uniti, perché si è arrivato al limite di quello che è sembrato un braccio di ferro politico” dice Darren Sinden, senior trader a Securities Silverwind a Londra. ‘

“Se gli Stati Uniti subiranno un downgrade i maggiori costi dei finanziamenti costituiranno un ulteriore ostacolo alla ripresa”, aggiunge il trader.

Le agenzie di rating hanno infatti minacciato di rivedere al ribasso la valutazione di tripla A sul debito sovrano statunitense se la prima economia al mondo non riuscirà a trovare un accordo su un programma a lungo termine per la riduzione del deficit.

Ribassi sui T-bond con il decennale US10YT=RR che, intorno alle 13,20 italiane, perde 7/32 con un rendimento del 2,81%, mentre il due anni US2YT=RR è poco mosso e rende lo 0,36%.

Sull’azionario il futures sullo S&P 500 SPc1 guadagna 17,60 punti (+1,37%), il derivato sul Nasdaq NDc1 avanza di 28,25 punti (+1,2%) e il contratto a settembre sul Dow Jones DJc1 sale di 159 punti (+1,32%). Gli indici di borsa statunitensi hanno concluso venerdì la peggiore settimana in un anno sullo stallo delle trattative per il debito Usa, evidenziando una situazione di ipervenduto che, secondo gli analisti, potrebbe facilitare il rimbalzo odierno. Mentre i riflettori sono puntati sulla politica, il mercato continuerà a guardare con attenzione ai risultati trimestrali delle società e ai dati macro. I principali appuntamenti per quest’ultimi riguardano l’indagine congiunturale Pmi sullo stato di salute del manifatturiero e le spese alle costruzioni, entrambi in agenda alle 16,00.

I titoli in evidenza oggi:

* Il colosso assicurativo ALLSTATE (ALL.N) ha annunciato per il secondo trimestre una perdita operativa di 642 milioni di dollari dall’utile di 441 milioni dell’anno scorso. A pesare sui risultati, come già aveva avvertito la stessa compagnia, sono state le perdite causate dalle catastrofi naturali, balzate del 268%.

* La compagnia assicurativa sulla salute HUMANA (HUM.N) ha chiuso il secondo trimestre con utili in rialzo e ha migliorato l’outlook sugli utili 2011.

* La conglomerata LOEWS (L.N) ha riportato un utile trimestrale sottto le stime a causa delle maggiori perdite subite per le catastrofi e per il minore contributo della sua principale partecipata, Cna Financial (CNA.N)

* Il riassicuratore VALIDUS HOLDINGS VR.N ha esortato TRANSATLANTIC HOLDINGS TRH.N ad avviare una discussione sul progetto takeover dicendo che la sua offerta è superiore a quella di Allied Mondiale Assurance Co AWH.N.

* Lansdowne Partners, uno dei maggiori hedge fund in Europa, ha venduto una quota da 850 milioni di dollari in GOLDMAN SACHS (GS.N) nell’ambito di una strategia di spostamento dal settore delle banche d’investimento verso le banche retail, ha detto una fonte vicina alla situazione.

* Fox International Channels, controllata di News Corp (NWSA.O) punta ad aumentare i propri ricavi in Cina del 15-20% tramite lo sviluppo dei propri canali di punta, come National Geographic e Star Movies, ha detto Joanne Tsai, vice presidente del gruppo per l’area asiatica.

* Hna GROUP, la quarta compagnia aerea cinese, e Bravia Capital hanno raggiunto un accordo per acquisire le attività di leasing per i container di GE Seaco dalla conglomerata americana GENERAL ELECTRIC (GE.N) e da SeaCo Ltd per una cifra di poco sopra un miliardo di dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below