June 8, 2011 / 5:00 PM / 9 years ago

Borsa Usa da piatta a debole su timori economia,bene petroliferi

NEW YORK, 8 giugno (Reuters) - Wall Street è contrastata con il Dow Jones stabile e gli altri indici negativi, dopo cinque sedute in ribasso, sui timori legati all’economia il giorno dopo i commenti del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke.

Gli indici hanno invertito la marcia puntando al ribasso ieri dopo che Bernanke ha ammesso il rallentamento senza però accennare a misure di stimolo.

Il mercato sperava in un accenno a un terzo round di allentamento quantitativo attraverso l’acquisto di titoli pubblici, secondo Paul Zemsky, responsabile dell’asset allocation di ING a New York.

“Penso che il mercato stia andando verso la media mobile a 200 giorni a quota 1.250 dell’indice S&P 500”, dice Zemsky. “E’ il livello cui l’ndice trattava nel mese di marzo, durante la crisi giapponese e sembra un livello interessante per verificare se il mercato tiene”.

Ciena CIEN.O perde più del 10% dopo un fatturato del trimestre inferiore alle previsioni. Altri titoli simili hanno seguito come JDS Uniphase JDSU.O in calo del 4% circa.

Il settore energia tiene dopo che i colloqui Opec a Vienna su un eventuale aumento della produzione si sono interroti senza nessuna decisione. Exxon Mobil (XOM.N) sale di oltre l’1%.

Alle 18,45 italiane il Dow Jones .DJI sale dello 0,01%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX perde lo 0,11%, il Nasdaq Composite .IXIC cede lo 0,6%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below