May 9, 2011 / 3:08 PM / 9 years ago

BORSA USA, indici poco mossi, commodity bilanciano timori Europa

NEW YORK, 9 maggio (Reuters) - Gli indici della borsa Usa sono poco mossi dopo le pesanti perdite della scorsa settimana in una seduta in cui il rimbalzo dei titoli legati alle commodity è parzialmente controbilanciato dai timori sul debito della zona euro.

Su quest’ultimo fronte Standard & Poor’s ha tagliato oggi il rating della Grecia sostenendo che è aumentato il rischio di una ristrutturaziome del debito privato di Atene.

La revisione del rating ha indebolito l’euro contro il dollaro frenando i rialzi delle commodity e riducendo la propensione al rischio che prima dell’apertura della borsa aveva spinto al rialzo i futures.

“I problemi dell’Europa sono peggiorati”, ha detto Shawn Hackett, presidente a Hackett Advisors a Boynton Beach, in Florida.

“La domanda di materie prime si era già ridotta per via degli alti prezzi, e il dollaro sta rendendo le commodity più costose”, ha aggiunto Hackett.

I comparti dell’energia e delle materie prime sono i più gettonati dell’S&P 500 con l’indice Reuters Jefferies sulle commodity .CRB in rialzo dell’1,5%.

Poco prima delle 17,00 il Dow Jones .DJI è in lieve rialzo dello 0,05% a 12.645,85 punti, il Nasdaq .IXIC avanza dello 0,16% a 2.831,94 e lo Standard & Poors .SPX lo 0,12% a 1.341,77.

Sull’S&P 500 i livelli di 1.340 e 1.333 punti rappresentano degli importanti livelli di supporto, secondo un analista tecnico di Schaeffer’s Investment Research

Tra le società che hanno riportato i risultati trimestrali SYSCO (SYY.N) balza di oltre il 14%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below