May 5, 2011 / 3:39 PM / 9 years ago

BORSA USA in calo dopo dati sussidi disoccupazione

NEW YORK, 5 maggio (Reuters) - Gli indici di Wall Street muovono al ribasso, zavorrati dalle preoccupazioni per la ripresa economica e la tenuta della domanda suscitate dai deboli dati relativi al mercato del lavoro.

Le nuove richieste di sussidi di disoccupazione la scorsa settimana sono infatti salite ai massimi degli ultimi otto mesi, mentre la crescita della produttività è rallentata nel primo trimestre.

Tra i settori più deboli, quello energetico e quello minerario, colpiti dal calo dei prezzi delle materie prime.

Exxon Mobil (XOM.N) e Chevron Corp (CVX.N) segnano perdite superiori al 2%.

Il futures sul greggio Usa CLc1 cede 6,8 dollari a barile a 102,5 dollari, mentre quello sul Brent LCOc1 perde 7,3 dollari, a 113,8 dollari.

In forte calo anche l’oro XAU= e l’argento, che si avvia a mettere a segno la più grande perdita settimanale dal 1983.

Gli occhi degli investitori sono inoltre puntati su alcune importanti trimestrali, attese a borsa chiusa: tra le altre, quelle di Kraft Foods KFT.N, AIG (AIG.N) e Visa (V.N).

Alle 17,20 il Dow Jones .DJI cede lo 0,82%, lo Standard & Poors .SPX perde lo 0,68%, mentre il Nasdaq .IXIC lascia sul terreno lo 0,23%, dopo aver brevemente annullato le perdite aiutato dai risultati di Electronics Arts ERTS.O.

Tra i singoli titoli, segna forti perdite GENERAL MOTORS (GM.N) (-3,1%), nonostante la casa automobilistica abbia annunciato un utile trimestrale più che triplicato.

In calo di oltre il 29% Timberland TBL.N dopo aver chiuso il trimestre con un utile sotto le attese.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below