March 11, 2011 / 4:36 PM / in 9 years

BORSA USA fiacca dopo terremoto Giappone, dati macro

NEW YORK, 11 marzo (Reuters) - Si muovono in lieve ribasso gli indici azionari Usa, in un clima di fondo molto poco propenso al rischio dopo il violento sisma che ha colpito il Giappone e la lettura deludente degli ultimi numeri macro.

Sono più di trecento le vittime e centinaia i dispersi dopo il terremoto più forte che abbia mai colpito il territorio giapponese secondo la serie delle rilevazioni.

Dal lato dei fondamentali, la fiducia dei consumatori statunitensi rilevata dall’Università di Michigan scivola con la lettura preliminare di marzo al minimo degli ultimi cinque mesi.

In linea alle attese dei mercati finanziari invece il dato relativo alle vendite al dettaglio di febbraio, cresciute al ritmo più sostenuto da ottobre dell’anno scorso.

“Il mercato tiene relativemente bene grazie alla statistica sulle vendite al dettaglio” dice Hugh Johnson, responsabile investimenti a Hugh Johnson Advisors.

“Le prospettive per i commercianti al dettaglio non sono però certamente rosee” aggiunge.

Intorno alle 17,30 italiane il Dow Jones .DJI cede 0,28%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX è invariato rispetto alla chiusura precedente e il Nasdaq .IXIC scivola di 0,15%.

Tra le compagnie assicurative più esposte in Giappone, Aflac (AFL.N) arretra di 1,5% e Berkshire Hathaway (BRKb.N) di 0,8% come l’indice KBW sul settore .KIX.

Decisa correzione per le quotazioni del greggio, con i futures Brent LCOc1 in area 114 dollari e i derivati Usa CLc1 fin sotto i 100 dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below