January 4, 2011 / 6:00 PM / 9 years ago

BORSA USA, indici in calo, pesano titoli legati a consumi

NEW YORK, 4 gennaio (Reuters) - Gli indici di Wall Street sono in calo, sui timori che i rialzi dei prezzi degli alimentari possano indebolire i profitti dei supermercati, colpendo i titoli legati ai consumi e più in generale l’ottismo sulla ripresa economica.

Supervalu SVU.N cede oltre il 7% dopo che Morgan Stanley ha dato un giudizio negativo sul titolo, sottolineando che i prezzi crescenti possono intaccare i margini. In forte calo anche Safeway SWY.N e Whole Foods Market WFMI.O.

I prezzi di soia e mais sono vicini ai massimi degli ultimi due anni.

“Siamo leggeri sui settori più legati ai consumi. Una delle nostre preoccupazioni è che il prezzo delle materie prime andrà a erodere i profitti” spiega Thomas Villalta, portfolio manager di Jones Villalta Asset Management.

In deciso calo anche i minerari, con l’indice S&P di settore .GSPM che cede l’1,5% circa, scontando la discesa dei prezzi dei metalli dopo i recenti guadagni.

Deboli anche i finanziari, con l’indice S&P financial sector .GSPF in calo dello 0,8%.

Alle 18,50 italiane il Dow Jones .DJI cede lo 0,27%, il Nasdaq .IXIC lo 0,99%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX lo 0,67%.

Tra i singoli titoli, sotto i riflettori Borders Group BGP.N, che cede oltre il 10% dopo le dimissioni annunciate ieri da due top executive del gruppo.

Tra le note positive Alcoa (AA.N) balza del 3,1% dopo che il prezzo dell’alluminio si è portato vicino ai massimi di due anni.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below