November 4, 2010 / 6:48 PM / 10 years ago

BORSA USA, indici in rialzo su misure stimolo Fed

NEW YORK, 4 novembre (Reuters) - Le misure di stimolo all’economia decise ieri dalla Federal Reserve sostengono gli indici di Wall Street, che si mantengono in rialzo ben sopra l’1%.

L’annuncio del piano di acquisto di Treasuries da 600 miliardi di dollari ha stimolato l’appetito degli investitori per gli asset piu’ rischiosi, in particolare le materie prime, in forte salita sulle attese di una ripresa della domanda a livelo globale.

L’indice dei prezzi delle commodity .CRB (+2,32%) ha segnato il massimo degli ultimi due anni.

Il petrolio e altre materie prime beneficiano anche della debolezza del dollaro, in calo di circa lo 0,8% contro il paniere delle principali valute .DXY.

Oggi sono stati inoltre diffusi i dati sulle richieste settimanali dei sussidi di disoccupazione, aumentate sopra le attese, e quelli sul costo del lavoro nel terzo trimestre, che ha registrato un calo, accompagnato però da un balzo della produttività.

Intorno alle 19,35 il Dow Jones .DJI avanza dell’1,78%, il Nasdaq .IXIC dell’1,36% e l’S&P 500 .SPX dell’1,67%.

Le vendite retail nelle catene di negozi Usa a ottobre, a parità di perimetro, sono aumentate dell’1,6%, spingendo al rialzo l’intero comparto. L’indice di settore .RLX sale dell’1,72%.

Tra i singoli titoli, BHP Billiton Plc BLT.L(BBL.N) guadagna quasi il 6,28% sulla piazza newyorkese, dopo che il governo canadese ha bloccato l’offerta di Bhp su Potash POT.TOPOT.N, che sempre a Wall Street cede il 3,1%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below