June 11, 2010 / 3:11 PM / 10 years ago

BORSA USA intorno a parità dopo dati macro contrastanti

NEW YORK, 11 giugno (Reuters) - La borsa Usa a metà mattinata viaggia intorno alla parità sulla scia di dati macro contrastanti che hanno delineato un quadro a luci e ombre dello stato di salute dell’economia statunitense.

Le vendite al dettaglio di maggio hanno registrato un’inattesa flessione, ma l’indice dell’Università del Michigan che misura la fiducia dei consumatori a giugno ha evidenziato un miglioramento ai massimi di oltre due anni.

“E’ un buon dato che può rassicurare dopo le vendite al dettaglio, che sono state particolarmente deboli”, commenta Nigel Gault di IHS Global Insight a Lexington, Massachusetts. “Dopo quel dato, la prima domanda che tutti si sono posti è stata se i consumatori si stanno tirando indietro in maniera rilevante. In base al sondaggio (dell’Università del Michigan) la risposta è che non lo stanno facendo, almeno non in modo rilevante”.

L’indice retail Morgan Stanley .MVR è in frazionale rialzo.

Intorno alle 17,00 italiane il Dow Jones .DJI cede lo 0,34%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX lo 0,37% e il Nasdaq .IXIC sale dello 0,18%.

Le azioni BP quotate negli Usa (BP.L) (BP.N) rimbalzano del 4% dopo le dichiarazioni di sostegno di funzionari britannici.

Il Nasdaq è aiutato dalla buona perfprmance dei semiconduttori dopo che National Semiconductor NSM.N ha previsto margini e ricavi sopra le stime, segnalando una ripresa della domanda dopo un 2009 difficile per il settore dei microchip.

L’indice PHLX Semiconductor .SOXX avanza dello 0,3%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below