June 8, 2010 / 3:37 PM / 10 years ago

BORSA USA debole su preoccupazioni zona euro, male Nasdaq

NEW YORK, 8 giugno (Reuters) - Dopo un avvio poco mosso Wall Street si indebolisce con le preoccupazioni sulla zona euro che predominano sui rassicuranti commenti del presidente della Federal Reserve, Ben Bernanke, sullo stato dell’economia Usa.

Il numero uno della Fed ha detto che l’economia americana sembra possedere un sufficiente slancio per evitare una recessione a ‘doppio minimo’, mentre i leader europei sono impegnati a garantire la sopravvivenza dell’euro e a disporre di risorse sufficienti per soddisfare gli obblighi dei paesi membri fortemente indebitati.

Ulteriore tensioni sui mercati finanziari, sempre legate alla situazione debitoria dei paesi dell’area euro, arrivano dalle attesa delle aste dei titoli pubblici di Portogallo, Italia e Spagna questa settimana. Per la Spagna sara la prima emissione dopo il downgrade.

“Quello che sta accadendo qui è che le preoccupazioni in Europa tendono a essere il primo pensiero per gli operatori e gli investitori. E’ la prima cosa in mente, non la seconda o la terza, e quindi non c’è nulla di positivo che possa bilanciare questo pensiero”, ha detto Richard Sparks, analista senior di Schaeffer’s Investment Research a Cincinnati nell’Ohio.

L’aumento della volatilità di Wall Street nelle ultime settimane ha reso gli investitori molto sensibili allontanandosi dall’azionario ai primi segnali di vendita.

All’interno dei listini sull’andamento del Nasdaq pesa il calo dei tecnologici a maggiore capitalizzazione dopo che Bank of America-Merrill Lynch ha rivisto al ribasso i target price di sette società Internet, citando le incertezze sugli utili a causa del rafforzamento del dollaro da aprile. Tra i titoli analizzati, Google (GOOG.O) cede l’1,2% e Amazon.Com (AMZN.O) il -4,4%.

Ribassi per le società attive nelle perforazioni in acque profonde come Transocean (RIG.N) (-7,7%) e Diamond Offshore Drilling (DO.N) (-5,7%) dopo che Goldman Sachs ha rivisto al ribasso il giudizio sul settore a “neutral” da “attractive”.

Intorno alle 17,20 il Dow Jones .DJI cede lo 0,11% e lo Standard & Poor’s 500 .SPX lo 0,08%. Più pesante il Nasdaq .IXIC che perde lo 0,82%.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below