May 19, 2010 / 5:03 PM / 10 years ago

BORSA USA cede oltre l'1% dopo divieto short selling Germania

NEW YORK, 19 maggio (Reuters) - A Wall Street gli indici di borsa proseguono la seduta in ribasso dopo che la decisione della Germania di vietare le vendite allo scoperto di alcuni strumenti finanziari ha alimentato i timori del mercato relativi all’esposizione verso gli asset più rischiosi e all’economia globale.

I titoli più venduti sul listino sono quelli delle società industriali che dipendendo maggiormente dalle vendite estere. Tra questi Caterpillar CAT.N> perde il 3,7% e Boeing (BA.N) il 3%. sul Nasdaq Microsoft (MSFT.O) è tra i peggiori con un calo dell’1,6%.

“Penso che si tratti di una risposta globale alla decisione tedesca sulle vendite allo scoperto di tipo naked. E’ un segnale agli investitori della necessità di nuove iniziative per proteggere l’euro”, ha detto Fred Dickson, market strategist a D.A. Davidson & Co.

“Riflette l’esistenza di continue tensioni”, aggiunge.

L’indice S&P 500 ha brevemente rotto al ribasso la media mobile di 1.102,12, punti, considerata come livello di supporto.

Sul fronte dei rialzi Hewlett-Packard (HPQ.N) guadagna circa un punto percentuale sulla scorta dei risultati migliori delle attese e della revisione al rialzo dell’outlook sull’anno.

Intorno alle 18,45 l’indice Dow Jones .DJI cede l’1,15%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX l’1,12% e il Nasdaq .IXIC l’1,3%.

In serata è attesa la pubblicazione dei verbali dell’ultima riunione del Federal Open Market Committee della banca centrale statunitense che ha varato la prevista conferma dei tassi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below