April 23, 2010 / 5:36 PM / 10 years ago

BORSA USA poco mossa dopo sprint su dati case nuove, pesa Grecia

NEW YORK, 23 aprile (Reuters) - Le borse Usa viaggiano poco mosse dopo il balzo seguito alla pubblicazione dei dati sulle vendite di case a marzo, che si è affievolito per effetto dei timori sulle prospettive a lungo termine del debito greco che ha ridotto l’appetito di rischio degli investitori.

Wall Street ha vissuto un piccolo rally con la diffusione delle vendite di case esistenti a marzo, pari a 5,35 milioni di unità a fronte di attese di 5,28 milioni, in rialzo del 6,8% dai 5,01 milioni di febbraio. La vendite di case nuove sono salite a marzo ai loro massimi degli ultimi otto mesi, ha detto il governo.

A frenare i guadagni ci pensa però Microsoft (MSFT.O), che lascia per strada l’1,3%, nonostante abbia avuto un balzo del 35% nei profitti e abbia battuto le attese, ma pur sempre meno di quanto gli investitori si aspettassero per la ripresa del settore tecnologico.

“Abbiamo delle notizie piuttosto buone là fuori, ma il mercato è stanco e sta mostrando dei segnali di affaticamento. Dovremo aspettare la prossima settimana per avere più conferme che la crescita economica sta continuando”, ha detto Peter Cardillo, chief market economistper Avalon Partners.

Intorno alle 19,20 italiane il Dow Jones .DJI viagga in lieve rialzo dello 0,19%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX perde lo 0,12%, mentre il Nasdaq Composite .IXIC sale dello 0,16%. La sopresa di trimestrali positive ha contribuito ai guadagni dell’azionario nelle ultime settimane, con lo S&P sopra del 77% rispetto ai minimi di marzo 2009.

Il fattore Grecia però continua a pesare, con la sua richiesta di attivare il pacchetto di aiuti predisposto da Ue ed Fmi.

“E’ una spada a doppio taglio. E’ un fatto positivo nel senso che fornirà del sollievo sul breve termine, ma dal lato negativo gli investitori ora temono che si potrà diffondere verso paesi più deboli in Europa”, ha detto Cardillo.

American Express (AXP.N) sale del 3,7% dopo aver detto che il suo utile netto è più che raddoppiato.

La società di assicurazioni Travelers Companies (TRV.N) perde invece l’1,1% per i suoi risultati un po’ deludenti.

Lennar (LEN.N), attiva nel settore immobiliare, guadagna il 4,8%, dopo essere salita fino all’8%, sulla scia delle vendite di case nuove.

La produttrice svedese Ericsson (ERIC.O) (ERICb.ST) sale sulla piazza americana dell’8,9%, nonostante i suoi deboli risultati, con gli analisti che hanno promosso il calo dei costi.

Amazon.com (AMZN.O) perde il 4,5% il giorno dopo aver diffuso risultati inferiori alle attese, anche se i suoi utili sono stati all’altezza delle stime.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below