April 15, 2010 / 12:00 PM / 10 years ago

Wall Street - Stocks to watch del 15 aprile

NEW YORK, 15 aprile (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street indicano un avvio negativo, mentre restano preoccupazioni sulla situazione in Grecia e in attesa dei numerosi dati previsti per questo pomeriggio.

La forte crescita dell’economia cinese nel primo trimestre, che ha spinto al rialzo le piazze asiatiche, non sembra avere un effetto particolare sui futures Usa. Nei primi tre mesi dell’anno in Cina il Pil è cresciuto dell’11,9% su base annua, poco al di sopra delle stime che indicavano un +11,5%, contro il 10,7% del precedente trimestre.

Dopo l’iniziale rally sui dati macro cinesi, il greggio è poco mosso, intorno agli 85,90 dollari al barile.

La questione greca continua inoltre a mettere pressione sull’euro, in calo dello 0,85% sul dollaro.

Sul fronte macroeconomico sono attesi per oggi i dati sulle nuove richieste di sussidi di disoccupazione (previste in lieve calo la scorsa settimana a 440.000 da 460.000) e sulla produzione industriale (la stima per marzo è di +0,7% dal +0,1% di febbraio).

Sono inoltre previsti i dati del Philadelphia Fed business index e dell’indice NAHB sul mercato immobiliare ad aprile.

Attese a mercato chiuso le trimestrali di Google (GOOG.O), Advanced Micro Devices AMD.N e PPG Industries (PPG.N).

Nella notta Lehman Brothers LEHMQ.PK ha definito un piano per ripagare ai creditori una parte dei 1.000 miliardi di dollari richiesti. [ID:nSGE63E06A].

Attorno alle 13,45 italiane, il futures sullo S&P 500 SPc1 cede lo 0,26%, il derivato sul Nasdaq NDc1 perde lo 0,25% e il contratto a giugno sul Dow Jones DJc1 lascia sul terreno il 0,18%.

I titoli in evidenza oggi:

* Sotto i riflettori UNITED PARCEL SERVICE (UPS.N) dopo aver annunciato che l’utile per azione del primo trimestre sarà molto più alto di quanto avesse previsto e dopo aver alzato le previsioni per l’intero anno. Ieri nell’afterhours il titolo è salito di oltre il 4%, oggi sul mercato tedesco prima delle 14 avanza di circa 7%.

* MGM MIRAGE (MGM.N) ieri ha previsto una perdita maggiore delle attese per il primo trimestre. Nell’afterhours il titolo ha ceduto il 4,5%, mentre a Piazzaforte è scambiato in ribasso del 6,9%.

* APACHE (APA.N) cede il 3,3% nel pre-market dopo aver raggiunto un accordo per acquisire Mariner Energy per 2,7 miliardi di dollari.

* Goldman Sachs ha abbassato il giudizio sul settore media e telecomunicazioni sudamericano a “cautious” da “neutral”, ma ha alzato il rating di TELECOM ARGENTINA TEC2.BA (TEO.N) a “neutral” da “sell”. * Il gruppo minerario Usa PEABODY ENERGY (BTU.N) ha alzato del 14%, a 3,8 miliardi, la propria offerta per Macarthur Coal MCC.AX, definendo quella che potrebbe essere l’offerta vincente nella guerra per l’acquisizione del gruppo minerario australiano.

* YUM BRANDS (YUM.N), che controlla KFC, Taco Bell e Pizza Hut, è salita di oltre il 2% nell’afterhours dopo aver annunciato un utile trimestrale sopra le attese grazie alla crescita in Cina.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below