March 31, 2010 / 5:12 PM / 10 years ago

BORSA USA debole dopo dati, ma aiuta settore energia

NEW YORK, 30 marzo (Reuters) - La borsa Usa è da piatta a lieve calo dopo i dati deboli sull’occupazione e sulla produzione e dopo il downgrade di Moody’s su cinque banche greche.

Giocano in positivo i titoli del settore energia, trascinati dal greggio salito a un massimo sopra quota 83 dollari.

L’indice dei direttori acquisti di Chicago del Midwest è scivolato a 58,8 a marzo, sotto le previsioni.

I dati Adp hanno evidenziato 23.000 occupati in meno questo mese, rispetto ad attese per 40.000 in più.

“Le cose importanti oggi sono il Pmi di Chicago e i dati ADP; per questo l’azionario perde quota”, dice Peter Boockvar, strategist di Miller Tabak & Co a New York.

Intorno alle 19 italiane il Dow Jones .DJI perde lo 0,13%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX sale dello 0,1% e il Nasdaq .IXIC dello 0,04%.

I dati importanti sull’occupazione saranno diffusi venerdì, con i mercati chiusi. Le attese degli economisti sono per un recupero significativo.

Moody’s Investors Service ha ridotto il rating di cinque banche in Grecia a causa della difficile situazione della finanza pubblica.

Un report da parte del dipartimento del Commercio ha evidenziato ordini all’industria in rialzo dello 0,6% a febbraio, leggermente oltre le attese, ma non è riuscito a sostenere il mercato.

Tra i singoli titoli Saic SAI.N perde il 6,8% a 17,6 dollari dopo i dati trimestrali diffusi ieri.

Honeywell International (HON.N) sale invece dell’1,6% a 45,7 dollari dopo aver migliorato le previsioni per il trimestre.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below