February 22, 2010 / 6:09 PM / 10 years ago

BORSA USA in lieve calo, pesano ancora mosse Fed

NEW YORK, 22 febbraio (Reuters) - Wall Street è in leggero calo, appesantita dalla ripresa del dollaro e dai timori sulla sostenibilità del sentiero di ripresa economica alla luce della decisione della Federal Reserve di alzare il tasso di sconto la scorsa settimana.

“Il mercato sta ancora digerendo la notizia dell’aumento, sembra che ci sia una certa preoccupazione”, ha detto Dennis Cajigas di Lind-Waldock, broker di Chicago. “La gente sta cercando ancora di capire quali siano le vere intenzioni di Bernanke per il prossimo futuro”.

Intorno alle 19,00 italiane il Dow Jones .DJI segna un calo dello 0,09%, lo Standard & Poor’s 500 .SPX dello 0,05% e il Nasdaq Composite .IXIC dello 0,10%.

Tra i singoli titoli, tengono i bancari, con i mercati che interpretano la decisione della Fed come un atto di fiducia nella salute del sistema finanziario. Sono positivi Citigroup (C.N), Morgan Stanley (MS.N), Wells Fargo (WFC.N) e Bank of America (BAC.N), sale quasi dell’1% Jp Morgan (JPM.N).

Schlumberger cede quasi il 5% dopo l’annuncio dell’acquisizione di Smith International SII.N, che balza del 7,5%, per 11,3 miliardi di dollari.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below