February 10, 2010 / 5:56 PM / 10 years ago

BORSA USA recupera perdite grazie a finanziari, frenata dollaro

NEW YORK, 10 febbraio (Reuters) - Wall Street si riporta intorno alla parità a metà giornata negli Stati Uniti, recuperando le perdite sostenute in mattinata e in particolar modo i cali accusati dopo l’intervento di Ben Bernanke sul futuro della politica monetaria della Federal Reserve.

Le parole del presidente della banca centrale americana erano state accolte dai mercati come un primo passo verso la fine delle misure di stimolo fiscale a supporto dell’economia Usa. Bernanke, pur sottolineando la necessità di tenere i tassi sui livelli attuali ancora a lungo, aveva parlato di un graduale riassorbimento di parte della liquidità iniettata nel sistema.

A sostenere il recupero sono ora i titoli del comparto finanziario, in moderata crescita, ma anche l’arresto dell’arrampicata del dollaro, pressoché piatto dopo essere arrivato a salire dello 0,6% in mattinata, frenata che favorisce la competitività dell’economia americana.

Intorno alle 18,50, il Dow Jones .DJI lo Standard & Poor’s 500 .SPX e il Nasdaq .IXIC scambiano intorno alla parità, con variazioni negative comprese entro un decimo di punto percentuale.

Scambiano poco sotto il 2% di rialzo JP Morgan (JMP.N) e Morgan Stanley (MS.N), sale dell’1% Bank of America (BAC.N), mentre continua l’emorragia di Sprint Nextel (S.N), che cede oltre il 9% dopo la delusione della trimestrale.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below