December 15, 2009 / 3:56 PM / 11 years ago

BORSA USA, indici incerti penalizzati da timori inflazione

NEW YORK, 15 dicembre (Reuters) - La borsa Usa è tendenzialmente debole a metà mattinata ma sopra i minimi intraday grazie ai guadagni dei titoli delle materie prime.

A penalizzare i listini contribuiscono i dati che hanno mostrato una crescita superiore alle attese dei prezzi alla produzione di novembre, alimentando le preoccupazioni di pressioni inflazionistiche. Gli investitori temono che l’aumento dei prezzi spinga la Federal Reserve a rivedere la sua politica di tassi di interesse bassi, che è stata in parte responsabile di una maggiore propensione al rischio.

La Fed darà inizio oggi alla riunione di politica monetaria che terminerà domani.

Intorno alle 16,45 italiane il Dow Jones .DJI scende dello 0,13%, l’S&P 500 .SPX dello 0,1 mentre il Nasdaq .IXIC sale di un frazionale 0,04%.

Sul fronte macro oggi si segnala anche l’inattesa discesa a dicembre dell’indice che misura l’attività manifatturiera dello stato di New York.

Tra i singoli titoli Wells Fargo & Co (WFC.N) sale di oltre il 2% dopo la vendita di azioni per 10,65 miliardi di dollari, fondi che contribuiranno a rimborsare gli aiuti governativi.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below