June 15, 2020 / 3:30 PM / 2 months ago

BORSA USA-In ribasso su timori nuova ondata virus, S&P 500 sotto i 3.000 punti

15 giugno (Reuters) - I principali indici di Wall Street sono in calo, con l’S&P 500 scivolato sotto i 3.000 punti in seguito a un’impennata di nuovi casi di coronavirus registrati in Cina e in alcune zone degli Stati Uniti, che hanno smorzato le speranze di una rapida ripresa economica.

** I titoli delle compagnie aeree, dei gestori di casinò e degli operatori crocieristici sono fra i più colpiti dalle vendite dopo aver tentato un rimbalzo nello scorso mese. NORWEGIAN CRUISE LINE e WYNN RESORTS cedono tra il 7% e il 4%.

** Pechino ha imposto nuove restrizioni a seguito di un’inattesa impennata di nuovi casi di coronavirus che ha avuto origine in un mercato alimentare all’ingrosso, mentre gli Stati Uniti hanno registrato un nuovo numero record di contagi e ricoveri in diversi Stati, tra cui la Florida e il Texas.

** L’indice di volatilità CBOE, indicatore dei timori degli investitori, ha registrato i massimi dal 22 aprile.

** Grazie a migliaia di miliardi di dollari di stimolo fiscale e monetario e all’allentamento delle restrizioni imposte per contrastare il coronavirus, l’S&P 500 la scorsa settimana aveva recuperato il 47,5% dai minimi della pandemia di marzo.

** Tuttavia, le previsioni negative da parte della Federal Reserve e i timori riguardo a nuovi casi di coronavirus hanno pesato sugli indici di Wall Street.

** L’indice S&P 500 è sceso nuovamente sotto la media mobile a 200 giorni — livello monitorato con attenzione — dopo aver oscillato intorno a quel valore alla fine della scorsa settimana.

** Alle 17,00 il Dow Jones Industrial Average è in ribasso di 329,52 punti, o dell’1,29%, a 25.276,02, l’S&P 500 cede 27,48 punti, o lo 0,90%, a 3.013,83. L’indice Nasdaq Composite perde 34,193 punti, o lo 0,40%, a 9.550,48.

** Tra i settori la lettera colpisce quelli più sensibili all’andamento economico come energetici, finanziari e materie prime.

** MODERNA guadagna il 3,2% dopo indiscrezioni stampa secondo cui Israele è in trattative avanzate con l’azienda farmaceutica per l’acquisto del vaccino contro il coronavirus.

Tradotto da Redazione Danzica, in redazione a Milano Sabina Suzzi, michela.piersimoni@thomsonreuters.com

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below