October 11, 2013 / 11:56 AM / 7 years ago

Wall Street - Stocks to watch dell'11 ottobre

NEW YORK, 11 ottobre (Reuters) - I futures sugli indici azionari Usa sono moderatamente positivi, con gli occhi dei mercati ancora puntati su Washington nella speranza di una soluzione all’impasse sulla questione del debito statunitense.

I Repubblicani ieri hanno proposto un piano per alzare il tetto attuale per alcune settimane, allontanando la possibilità di un default che altrimenti potrebbe arrivare già il 17 ottobre. Anche se da un incontro con i Democratici alla Casa Bianca non è emerso alcun accordo, le due parti sembrano pronte a porre fine a una crisi politica che ha chiuso gran parte delle agenzie federali, intaccando l’immagine di Washington in tutto il mondo.

Sul fronte dei dati macro la chiusura per mancanza di fondi degli uffici Usa continua a complicare il flusso di pubblicazione degli indicatori economici ufficiali. Per oggi è confermata la diffusione dell’indice di fiducia dei consumatori preliminare a cura di Reuters/Università del Michigan per il mese di ottobre.

Intorno alle 13,40 il futures sul Dow Jones guadagna lo 0,19%, quello sull’S&P 500 lo 0,13%, quello sul Nasdaq lo 0,07%.

Ieri il Dow Jones ha chiuso in rialzo del 2,18%, così come l’S&P 500, e il Nasdaq è salito del 2,26%.

Sull’obbligazionario i treasuries sono in lieve rialzo: il decennale guadagna 1/32 e rende il 2,68% e il trentennale sale di 7/32 con un rendimento del 3,73%.

I titoli in evidenza:

* Sul fronte delle trimestrali oggi è stata la volta di JP MORGAN, che ha chiuso il terzo trimestre in perdita, a causa delle spese legali legate alle cause e alle indagini promosse dal governo.

* BOEING ha annunciato ieri che rivedrà le strategie per gli aerei commerciali, pochi giorni dopo aver perso un ordine da 9,5 miliardi di dollari in Giappone.

* Di ieri sera i risultati di MICRON TECHNOLOGY, che ha chiuso il quarto trimestre con un utile netto inferiore alle attese.

* GAP nelle contrattazioni after-hours di ieri ha ceduto oltre il 5% dopo l’annuncio di un calo del 3% delle vendite a perimetro omogeneo nel mese di settembre, a fronte di attese di un rialzo dell’1,7%.

* SAFEWAY ha comunicato ieri l’intenzione di lasciare il mercato di Chicago entro l’inizio del prossimo anno, in un contesto che vede la catena di supermercati ridurre progressivamente la sua focalizzazione e chiudere il terzo trimestre con un utile in netto calo.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below