March 18, 2013 / 3:28 PM / 7 years ago

Borsa Usa, indici deboli, giù banche su timori legati a Europa

NEW YORK, 18 marzo (Reuters) - L’azionario Usa è in flessione, oggi, penalizzato dall’annuncio del piano di salvataggio per Cipro che sta facendo scendere i titoli bancari, sull’eventualità che il progetto di prelievo forzoso sui depositi bancari ciprioti possa allargarsi e minacciare la stabilità dell’eurozona.

Le perdite a Wall Street hanno anche dato agli investitori un motivo in più per trarre profitto dopo il recente rally delle borse Usa.

“Sembra che siano rimasti choccati inizialmente, ma se si guarda a quanto piccola è Cipro, non si tratta di un’operazione enorme”, osserva un trader.

“Tuttavia il timore è legato alla possibilità di contagio verso altri paesi europei. E i finanziari scendono sui timori che potrebbe succedere anche qui, ma non credo sia il caso”, aggiunge.

Intorno alle 16,20 il Dow Jones cede lo 0,25% a 14.478 punti, mentre il Nasdaq arretra dello 0,42% a 3.235 punti. L’indice S&P500 perde lo 0,47% a 1.553 punti.

Lo scorso giovedì il Dow ha chiuso sui massimi record a 14.539 punti. L’indice delle blue chip cresce di circa il 10% dall’inizio dell’anno, mentre lo S&P500 del 9%.

I titoli più penalizzati oggi sono i bancari, come Bank of America in calo dell’1,6% a 12,37 dollari, Jp Morgan Chase in discesa del 2% a 49,02 dollari e Citigroup in ribasso del 2,5% a 46,10 dollari.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below