July 25, 2012 / 11:32 AM / 8 years ago

Wall Street - Stocks to watch del 25 luglio

NEW YORK, 25 luglio (Reuters) - Si profila un avvio di seduta a Wall Street all’insegna dell’incertezza, con i futures sugli indici misti quando mancano circa due ore all’inizio delle contrattazioni.

Anche se i problemi di gestione del debito della zona euro continuano ad attirare l’attenzione degli investitori oltreoceano, il mercato cerca spunti in casa tra i dati macro in agenda e i risultati societari.

Alle 16 verranno diffuse le statistiche sulle vendite di nuove case a giugno, mezz’ora dopo le scorte petrolifere. In agenda oggi, tra gli altri, le trimestri di Boeing, Caterpillar, Ford, Visa.

Attorno alle 13,20 italiane, il futures sullo S&P 500 sale dello 0,38%, il derivato sul Nasdaq cede lo 0,45% e il contratto a settembre sul Dow Jones avanza dello 0,44%.

I prezzi dei Treasuries sono in frazionale calo, con il benchmark decennale che perde 10/32 e rende l’1,42%.

I titoli in evidenza oggi:

* APPLE ha annunciato ieri a mercati chiusi risultati ben al di sotto delle aspettative degli analisti a causa dell’andamento delle vendite dell’iPhone in vista dell’arrivo del nuovo modello dopo l’estate. Nel dopoborsa Apple ha ceduto il 5,6% mentre a Francoforte perde il 6%. Anche se diversi broker hanno tagliato i target price sul titolo, la maggior parte degli analisti sembra vedere l’attuale quotazione come una occasione di acquisto.

* FORD ha chiuso il secondo trimestre con utili migliori delle attese e ha quasi raddoppiato le stime di perdite in Europa.

* Ieri la Commissione europea ha fatto sapere di aver accettato nuove concessioni offerte da GOOGLE come base delle discussioni per trovare un accordo su un’indagine relativa a un presunto comportamento anticompetitivo. Alla luce di queste concessioni, oggi il commissario Ue alla concorrenza, Joaquim Almunia, ha dichiarato che si sta cercando una soluzione alla disputa.

* All’indomani dei risultati positivi Nomura ha rivisto al rialzo il prezzo obiettivo di AT&T a 38 da 36 dollari, confermando il rating “buy”. Anche Jp Morgan ha alzato il target price a 38 da 36 dollari mantenendo il giudizio “overweight”.

* Sulla scia questa volta di un trimestre inferiore alle attese e di un profit warning sul 2012, Barclays ha ridotto il prezzo obiettivo di UPS a 86 da 92 dollari confermando però “overweight”.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below