December 30, 2011 / 12:42 PM / 9 years ago

Wall Street - Stocks to watch del 30 dicembre

NEW YORK, 30 dicembre (Reuters) - I futures sugli indici di Wall Street sono poco mossi, facendo pensare ad un avvio incerto dell’ultima seduta del 2011.

Gli indici battaglieranno per chiudere l’anno sopra i livelli di fine 2010: al momento, infatti, lo S&P ha guadagnato appena lo 0,43%, mentre il Nasdaq ha perso l’1,5%; non dovrebbe avere problemi il Dow, che dall’1 gennaio a ieri aveva segnato un progresso di oltre il 6%.

Scarna l’agenda macroeconomica, che prevede il solo indice Ism New York di dicembre.

Attorno alle 13,30 italiane, il futures sullo S&P 500 guadagna 2,40 punti (+0,19%), il derivato sul Nasdaq sale di 2,50 punti (+0,11%) e il contratto a marzo sul Dow Jones avanza di 7 punti (+0,06%).

I titoli in evidenza oggi:

* COMPUTER SCIENCES CORP, secondo quanto scrive il Wall Street Journal, ha compilato una lista di candidati per la carica di AD, puntando alla nomina all’inizio del 2012.

* SEARS HOLDINGS ha inviduato 79 dei 100-120 punti vendita di cui ha annunciato la chiusura.

* AMR, la holding a cui fa capo American Airlines, verrà delistata dal Nyse a partire dal prossimo 5 gennaio.

* Verizon Wireless, joint venture fra VERIZON e Vodafone, ha annunciato che aggiungerà una commissione di due dollari sulle bollette pagate online e su quelle per servizi occasionali.

* La Fda ha reso noto che riprenderà in considerazione, a febbraio, una possibile nuova approvazione del farmaco Xgeva, prodotto da AMGEN.

* ELAN è in deciso rialzo a Dublino sulle indiscrezioni riguardanti potenziali offerte d’acquisto da parte di società dello healthcare, come JOHNSON & JOHNSON.

* Secondo quanto riporta il Wall Street Journal, GOLDMAN SACHS e MORGAN STANLEY sono in pole position per svolgere il ruolo di global coordinator dell’Ipo di Facebook.

* Sempre il Wsj scrive che la banca centrale iraniana (Marzaki) sta preparando un ricorso, da presentare in una corte federale di New York a febbraio, per chiedere lo scongelamento di circa 2 miliardi di dollari di fondi depositati nei conti di Citibank, filiale di CITIGROUP.

* La divisione di apparecchiature medicali di GENERAL ELECTRIC, secondo quanto comunicato dal dipartimento di Giustizia Usa, ha pagato oltre 30 milioni per chiudere una causa legale riguardante la diffusione di false informazioni a danno di Medicare.

* Baird ha alzato il target price di GOOGLE a 760 da 700 dollari, confermando ‘outperform’.

Redazione Milano, reutersitaly@thomsonreuters.com, +39 02 66129709, Reuters messaging: massimo.gaia.reuters.com@reuters.net Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below