September 5, 2018 / 3:08 PM / 2 years ago

BORSA USA appesantita da Facebook e energetici, gettano ombre tensioni commerciali

5 settembre (Reuters) - Wall Street è in ribasso nella mattinata americana, appesantita da Facebook, dagli energetici e dai timori che il presidente Donald Trump possa far entrare in vigore nuovi dazi sui beni cinesi.

Intanto, il Coo di Facebook Sheryl Sandberg e il Ceo di Twitter Jack Dorsey hanno iniziato il loro intervento davanti al Congresso americano in relazione ai presunti tentativi di forze straniere di interferire ocn la politica americana alle 15,30 ora italiana.

Il deficit commerciale americano ha raggiunto a luglio un massimo di cinque anni a causa dell’export debole soprattutto per quanto riguarda i fagioli di soia e gli aereoplani. Lo hanno mostrato i dati del dipartimento del Commercio, che suggeriscono che le politiche protezionistiche dell’amministrazione Trump non stanno per ora avendo effetto.

Stati Uniti e Canada riprenderanno poi i negoziati per concludere il nuovo accordo sul Nafta nonostante le minacce di Trump di mantenere solo un accordo bilaterale col Messico.

Il petrolio è sceso sotto i 78 dollari a barile dopo che una tempesta tropicale sul Golfo del Messico si è indebolito allontanandosi dalle aree di produzione del petrolio. Anche le preoccupazioni per quanto riguarda l’indebolimento della domanda globale hanno spinto il prezzo verso il basso.

Alle 16,55 circa ora italiana il Dow Jones si muove sulla parità, lo S&P 500 scende dello 0,4% e il Nasdaq perde l’1,2%.

** Facebook lascia sul terreno l’1,3%, Twitter cala del 4,4%, Snap Inc perde il 3,6%.

** Halliburton scende del 4,8%, dopo che il provider di servizi per i siti di estrazione ha annunciato di aspettarsi una diminuzione della produzione di petrolio e gas naturale in America settentrionale e un aumento più lento delle attese del numero di nuovi contratti in Medioriente, entrambi elementi che danneggeranno i risultati del terzo trimestre.

** Schlumberger perde il 2,2% dopo la notizia.

** General Electric, attiva nel settore con la controllata Baker Hughes, scende dell’1,2%. UBS ha tagliato il prezzo oviettivo di GE dopo le preoccupazioni sul business energetico dell’azienda.

** JD.com cala dell’8,2%, in negativo per il secondo giorno di fila, dopo che la polizia ha reso noto che il Ceo dell’azienda è stato arrestato a Minneapolis la settimana scorsa dopo essere stato accusato di stupro. L’AD Richard Liu ha negato le accuse ed è stato rilasciato sabato.

Per una panoramica su mercati e notizie in lingua italiana con quotazioni, grafici e dati, gli abbonati Eikon possono digitare nel Search Box di Eikon “Pagina Italia” o “Panorama Italia” Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below