January 7, 2013 / 4:23 PM / 7 years ago

Borsa Usa perde terreno dopo picchi 5 anni, focus su trimestrali

NEW YORK, 7 gennaio (Reuters) - Gli indici azionari statunitensi perdono terreno sulla scia di una serie di realizzi che mettono fine al recente rally, grazie al quale l’indice S&P è volato venerdì sui massimi di 5 anni. Il focus dei trader è ora puntato all’inizio della nuova stagione delle trimestrali, al via domani.

La scorsa settimana Wall Street ha visto nel complesso le performance migliori da oltre un anno, dopo il raggiungimento dell’accordo sul budget e la crescita della fiducia su dati economici solidi.

Nella seduta odierna, buona parte degli investitori resterà alla finestra in attesa dei dati corporate del quarto trimestre 2012, che dovrebbero essere solo leggermente migliori rispetto a quelli poco brillanti dei tre mesi precedenti. Gli analisti hanno infatti ridimensionato decisamente le stime sui conti societari fatte in ottobre.

“Osserviamo una certa cautela sui mercati in vista della nuova tornata di trimestrali. Credo che questa volta ci sarà molta delusione” commenta Peter Cardillo, economista di Rockwell Global Capital.

Inoltre, in Usa come in Europa, saranno in luce i titoli finanziari all’indomani del nuovo accordo sugli standard di liquidità previsti dalle regole di Basilea3. La decisione di “Basilea sarà un fattore positivo per l’azionario” aggiunge Cardillo.

Tra i singoli titoli, è poco mossa Bank of America, dopo aver toccato oggi i massimi da maggio 2011 in scia a un accordo raggiunto con Fannie Mae, per circa 11,6 miliardi di dollari.

L’istituto ha poi siglato un’intesa con Nationstar Mortgage Holdings e Walter Investment Management per la cessione dei propri diritti di gestione su oltre 300 miliardi di dollari di prestiti nel settore immobiliare. Il titolo di Nationstar balza dell’11,6%, mentre quello di Walter Investment avanza del 7%.

Realizzi su Walt Disney, in calo dell’1,6%. Il gruppo ha iniziato a studiare un piano di taglio dei costi, che potrebbe includere anche una serie di licenziamenti.

Amazon.com ha raggiunto in borsa i livelli più alti di sempre, a 269,22 dollari, dopo che Morgan Stanley ha migliorato il proprio giudizio sul titolo. Guadagna oltre il 3%.

Attorno alle 17,15 italiane, l’indice Dow Jones cede lo 0,36%, lo Standard & Poor’s 500 lo 0,38%, mentre il Nasdaq arretra dello 0,16%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below