September 17, 2012 / 5:23 PM / 7 years ago

Borsa Usa, indici ancora deboli su dati macro, timori Medio Oriente

NEW YORK, 17 settembre (Reuters) - Continua il trend negativo degli indici di Wall Street sulla scia di dati economici deboli e delle tensioni in Medio Oriente.

Dopo aver toccato venerdì scorso i massimi di quasi cinque anni, l’indice S&P 500 vede oggi forti prese di profitto alimentate anche dalle recenti dimostrazioni del mondo islamico contro un film Usa ritenuto blasfemo.

“Il mercato inizia a prestare maggiore attenzione ai tafferugli politici in Iran e nel resto del Medio Oriente perché mancano altri market mover su cui focalizzarsi”, commenta Ken Polcari, managing director di Icap Equities a New York.

Sul fronte macro, gli ultimi dati mostrano che l’attività manifatturiera nello Stato di New York è scesa a settembre ai minimi degli ultimi tre anni e mezzo.ù

Attorno alle 19,15 italiane l’indice Dow Jones cede lo 0,27%, lo Standard & Poor’s 500 lo 0,22% e il Nasdaq lo 0,29%.

Tra i singoli titoli, General Electric cede mezzo punto percentuale circa dopo che fonti vicine al dossier hanno riferito che il conglomerato Usa ha incaricato Morgan Stanley di studiare eventuali opzioni riguardo la quota del 33% detenuta nella tailandese Bank of Ayudhya.

Le prenotazioni dell’iPhone5 di Apple hanno superato i due milioni nelle prime ventiquattro ore, con una domanda che ha ecceduto l’offerta inizialmente prevista. Il titolo guadagna l’1%.

JpMorgan Chase perde lo 0,7% circa dopo la notizia che un’autorità del Dipartimento del Tesoro Usa sta verificando la conformità dell’istituto alla legislazione anti-riciclaggio Usa, riferisce una fonte.

Starboard Value ha annunciato l’acquisizione del 13,3% in Office Depot, che guadagna il 7,6% circa. L’operazione farebbe dell’hedge fund il primo azionista della società produttrice di forniture per uffici.

General Motors cede l’1% dopo che il Dipartimento del Tesoro americano ha detto che non venderà la propria partecipazione nella società perchè la mossa comporterebbe perdite enormi.

Lowe fa sapere di aver ritirato l’offerta di acquisto da 1,8 miliardi di dollari canadesi per Rona. Il titolo della prima è piatto a Wall Street.

Tyco International sale dello 0,6% dopo l’annuncio che gli azionisti hanno scisso in tre parti il conglomerato.

Il gruppo medico Danaher ha annunciato che acquisterà la società di diagnostica Iris International per 355 milioni di dollari. Il titolo preda balza di oltre il 45%, quello di Danaher avanza dello 0,4%.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below