November 15, 2011 / 12:53 PM / 8 years ago

Wall Street - Stocks to watch del 15 novembre

NEW YORK, 15 novembre (Reuters) - I futures della borsa Usa indicano un avvio in ribasso per Wall Street, in un panorama in cui i dubbi sulla capacità dell’Europa di far fronte alla crisi del debito spingono i rendimenti dei titoli di Stato italiani verso quella che viene percepita come una zona di pericolo.

Cedono intanto terreno anche le borse europee, estendendo le perdite della vigilia sulla scia della debolezza mostrata nella notte dalle piazze asiatiche.

“Il pericolo - e i mercati ne sono ben consapevoli - è che questa crisi, come molte altre, possa deflagrare molto velocemente”, commenta Oliver Pursche di Gary Goldberg Financial Services. “Finché la Bce rimane restia a diventare prestatore di ultima istanza continueremo ad assistere a questi spaventi”.

Oggi salgono decisamente anche i rendimenti dei governativi di altre nazioni europee, come Francia e Austria, dove il tasso dei rispettivi decennali ha toccato il 3,6%. La salita dei rendimenti di paesi che fino a poco tempo fa erano ritenuti più isolati dalla crisi sta alimentando la paura di una conflagrazione più ampia sui mercati del debito europei.

Sul fronte macro statunitense il calendario odierno comprende prezzi alla produzione e vendite al dettaglio di ottobre, l’indice manifatturiero della Fed di New York per novembre e il dato sulle scorte all’industria di settembre.

Intorno alle 13,40 italiane, il futures sullo S&P 500 cala dell’1,01%, il derivato sul Nasdaq dello 0,98%, quello sul Dow Jones dello 0,91%.

I treasuries sono positivi, sostenuti dalla propensione verso asset più sicuri alimentata dalle preoccupazioni per la crisi del debito in Europa, e il rendimento del decennale ha rotto al ribasso la soglia psicologicamente importante del 2%. Il trentennale sale di 22/32 con un rendimento al 3,05%, il due anni è piatto e rende lo 0,23%.

Tra i titoli in evidenza:

* HOME DEPOT ha annunciato risultati trimestrali più forti delle attese e ha alzato le prospettive sull’esercizio fiscale per la terza volta in sei mesi.

* Occhi anche sui dati di WAL-MART che ha annunciato per il terzo trimestre un aumento dell’1,3% delle vendite nei negozi Usa aperti da almeno un anno, segnando la prima progressione dopo nove mesi di contrazioni trimestrali consecutive. Il numero uno mondiale della distribuzione ha messo a segno nel periodo un utile per azione delle attività ordinarie di 0,97 dollari contro 0,98 dollari stimati dagli analisti.

* Tra le principali trimestrali in agenda oggi anche DELL , attesa più tardi.

* Huawei Technologies intende acquistare il 49% della joint venture con SYMANTEC CORP che ancora non possiede per 530 milioni di dollari.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below