January 7, 2014 / 11:54 AM / 6 years ago

Agenda governo, al via consultazioni Letta: oggi i montiani

ROMA (Reuters) - Enrico Letta ha iniziato oggi pomeriggio con i rappresentanti di Scelta civica un giro di consultazioni per la definizione dell’agenda di governo del 2014.

Il segretario del Pd Matteo Renzi (a sinistra) parla con il premier Enrico Letta durante l'assemblea del partito a Milano, 15 dicembre 2013. REUTERS/Stringer

In preparazione di questo giro di incontri Letta ha incontrato questa mattina prima il ministro dell’Economia Fabrizio Saccomanni e poi quello del Lavoro Enrico Giovannini.

Secondo il portavoce di palazzo Chigi gli incontri bilaterali con i leader dei partiti di maggioranza, Matteo Renzi compreso, proseguiranno fino a venerdì.

Nel pomeriggio Letta è stato ricevuto al Quirinale da Giorgio Napolitano per informarlo sui colloqui.

“Il presidente del Consiglio terrà informato il capo dello Stato sull’evoluzione di queste consultazioni”, dice una nota della presidenza della Repubblica.

Per concentrarsi su “Impegno 2014”, il nome coniato da Palazzo Chigi per il futuro programma di governo, Letta ha rinunciato al vertice italo-turco con il premier Recep Tayyip Erdogan, previsto per il 17 gennaio, rinviato a data da destinarsi.

La nuova agenda di governo è stata annunciata dallo stesso presidente del Consiglio nel corso del dibattito sulla fiducia lo scorso mese di dicembre.

La rinuncia del vicepremier Angelino Alfano e della pattuglia di ministri del centrodestra di seguire Silvio Berlusconi all’opposizione con Forza Italia, ma soprattutto l’ascesa al vertice del Pd di Matteo Renzi impongono, a detta di tutti i protagonisti, la definizione di un nuovo programma “alla tedesca”, sulla falsariga di quanto contrattato dalla cancelliera Angela Merkel con i partner di governo dell’Spd.

Le misure per la crescita economica e il mercato del lavoro sono sul tavolo delle consultazioni, ma è difficile pensare che a Chigi non si affrontino anche i temi “parlamentari” della legge elettorale e delle riforme istituzionali e il “rimpasto” della squadra di governo, come chiesto, tra l’altro, dai montiani.

La segretaria di Scelta Civica Stefania Giannini, al termine dell’incontro di oggi, ha ribadito le priorità del suo partito: la riduzione delle tasse sul lavoro e la riduzione dell’Irap con un “tagliando gli incentivi e dei trasferimenti alle imprese”, e un adeguamento della squadra di governo alla “nuova realtà” della maggioranza: “C’è una maggioranza diversa e si vedrà se coinvolgere in maniera diversa le forze che la compongono”, ha detto ai cronisti all’uscita da Chigi.

I montiani hanno “chiesto a Letta di fare tra 10 giorni una riunione con tutte le forze della maggioranza per fare una sintesi e Letta ha detto che mediterà” sulla richiesta.

Parallelamente agli incontri di Letta con le forze politiche, anche il vicepremier Angelino Alfano avvierà da domani una serie di incontri con “i protagonisti della società con i quali approfondire i temi per il contratto di governo”, come dice una portavoce.

Domani gli incontri prevedono tra gli altri appuntamenti con i rappresentanti delle Casse di previdenza (Adepp), della Fimmg (medici generici), Federfarma e Federsanità, Confcommercio e Coldiretti, Confapi. Giovedì sarà la volta di Confcooperative, Confartigianato, Confagricoltura, Forum famiglie, Scuole paritarie, Cup (notai, commercialisti, consulenti del lavoro e ingegneri) e Confini imprese. Venerdì Alfano incontrerà la Confindustria.

(Roberto Landucci e Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below