7 novembre 2012 / 05:08 / tra 5 anni

Obama rieletto alla Casa Bianca, lo aspettano nuove sfide

WASHINGTON (Reuters) - Il presidente Usa Barack Obama è stato rieletto per un secondo mandato alla Casa Bianca, superando i dubbi degli elettori sulla sua gestione dell‘economia Usa e segnando una chiara vittoria sullo sfidante repubblicano Mitt Romney, dopo una campagna lunga e difficile.

Il presidente Usa Barack Obama festeggia la rielezione alla Casa Bianca con la moglie Michelle e le figlie Malia (davanti in gonna blu) e Sasha (dietro in gonna verde) sul palco del suo quartier generale a Chicago davanti ai suoi sostenitori. REUTERS/Philip Andrews

Gli americani hanno dunque scelto di mantenere un governo diviso a Washington, dando ai Democratici la Casa Bianca ma lasciando il Congresso Usa così com‘è, con i Democratici al controllo del Senato e i Repubblicani alla Camera dei Rappresentanti.

OBAMA A ELETTORI: PER AMERICA MEGLIO DEVE ARRIVARE

Obama - parlando a migliaia di sostenitori a Chicago, che hanno applaudito ad ogni sua parola - ha detto che per l‘America il meglio deve ancora arrivare.

Il presidente ha promesso di ascoltare entrambi gli schieramenti politici nelle prossime settimane e ha detto di voler tornare alla Casa Bianca più determinato che mai per affrontare le sfide Usa.

“Sia che mi abbiate votato o no, vi ascolterò, ho da imparare da voi. Mi avete reso un presidente migliore”, ha detto Obama.

Il vantaggio nel voto popolare nazionale resta estremamente stretto, con Obama che ha preso il 50% dei voti contro il 49% di Romney, dopo una campagna in cui i due candidati e i loro partiti hanno speso in totale due miliardi di dollari.

ROMNEY: PREGO PER IL PRESIDENTE

Romney ha chiamato Obama per concedergli la vittoria dopo il successo del presidente in Ohio, stato chiave, e in altri swing state come Virginia, Nevada, Iowa e Colorado, che hanno permesso ai Democratici di superare i 270 voti dei grandi elettori necessari per vincere.

“Questo è il tempo di una grande sfida per la nostra nazione”, ha detto Romney ai sostenitori delusi riuniti a Boston. “Prego che il presidente abbia successo nel guidare la nostra nazione”, ha aggiunto, esortando i politici di entrambe le parti a “mettere la gente prima della politica”.

Obama, il primo presidente nero americano, ha vinto convincendo gli elettori a rivotarlo mentre tenta di spingere la crescita economica e la ripresa dalla peggior recessione dalla Grande depressione degli anni 30.

Secondo le proiezioni tv, il presidente ha vinto con stretto margine in Ohio, Wisconsin, Iowa, Pennsylvania e New Hampshire, mentre l‘unico stato indeciso conquistato da Romney è stato il North Carolina.

VITTORIA DI OBAMA NEGLI SWING STATE

Romney ha ritardato la sua ammissione di sconfitta perché i Repubblicani avevano inizialmente messo in dubbio la vittoria di Obama in Ohio, malgrado tutti gli esperti e le reti tv lo avessero già dichiarato presidente.

La successiva aggiunta della vittoria in Colorado e in Virginia dei Democratici, secondo le proiezioni, fa si che anche se il risultato definitivo in Ohio dovesse dare sorprese, Romney non potrebbe comunque raggiunge il numero necessario di voti dai grandi elettori.

Obama dovrà affrontare la difficile sfida di gestire i mille miliardi di dollari di deficit annuale, la riduzione del debito nazionale da 16mila miliardi di dollari, revisionare i costosi programmi sociali e gestire un Congresso in stallo. - Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below