October 5, 2011 / 12:23 PM / 8 years ago

Intercettazioni, ddl supera primo voto, ma Bongiorno lascia

ROMA (Reuters) - L’aula della Camera ha bocciato oggi le questioni pregiudiziali di Pd e Idv al disegno di legge sulle intercettazioni, ma i centristi del Terzo Polo hanno bocciato le proposte di modifica del Pdl.

Un'immagine di una votazione in Parlamento. REUTERS/Alessandro Bianchi

Contro le pregiudiziali hanno votato Pdl, Lega Nord e i Responsabili, mentre il Terzo polo - Udc, Fli e Api — si è astenuto. A favore hanno votato Pd e Idv.

Il gesto di “apertura” dei centristi nei confronti della maggioranza finisce qui e nel merito del provvedimento si annuncia lo scontro quando alla Camera si tornerà a votare la prossima settimana.

Al centro della polemica c’è l’emendamento del Pdl che impone il blackout informativo su tutte le intercettazioni raccolte dalla magistratura fino alla “udienza filtro” — quando giudici, pm inquirenti e avvocati decideranno quali ascolti sono rilevanti per le indagini e quali distruggere perché non centrano nulla.

La proposta del Pdl segna per i media un passo indietro rispetto al testo di compromesso raggiunto un anno fa dal consigliere giuridico del premier, Niccolo’ Ghedini, e dalla presidente della commissione Giustizia di Montecitorio, la finiana Giulia Bongiorno — nel 2010 in maggioranza e ora all’opposizione.

Secondo quel testo, i media potevano riferire del contenuto delle intercettazioni anche prima dell’”udienza filtro”, se erano contenute in atti dell’inchiesta — come ordinanze di perquisizione o di custodia cautelare — non più coperti dal segreto.

“Che improvvisamente si decida di portare avanti un testo con stravolgimenti, per me è violare un accordo politico che era il presupposto per il mio sì”, ha detto oggi la Bongiorno annunciando che si dimetterà da relatore del provvedimento — un compito che assume ora Enrico Costa, del Pdl.

“Io mi riconosco nel testo frutto del compromesso, raggiunto in lunghissimi incontri quando io ero nella maggioranza, non in questo testo”, ha aggiunto.

L’esame del provvedimento dovrebbe entrare nel vivo soltanto la prossima settimana, quando andranno al voto in aula gli emendamenti.

(Redazione General News Roma +3906 85224380, fax +3906 8540860, Reutersitaly@thomsonreuters.com)

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below