March 14, 2011 / 3:03 PM / 8 years ago

Bahrein, entrano truppe saudite, opposizione: è guerra

MANAMA (Reuters) - L’Arabia saudita oggi ha inviato i suoi soldati in Bahrein per contribuire a mettere fine a settimane di proteste nel paese da parte della maggioranza sciita, una mossa che gli oppositori della famiglia sunnita al potere definiscono una dichiarazione di “guerra”.

I soldati sauditi in arrivo in Bahrein. REUTERS/Bahrain state TV via Reuters TV

Gli analisti vedono il movimento di truppe in Bahrein, che ospita la Quinta flotta della Marina Usa, come un segnale della preoccupazione dei sauditi che eventuali concessioni fatte dalla monarchia del piccolo stato possano ispirare la minoranza sciita a casa propria.

Circa mille soldati sauditi sono entrati in Bahrein per proteggere le strutture governative, come riferito da una fonte saudita, dopo che ieri i manifestanti hanno sopraffatto la polizia e bloccato le strade.

“Fanno parte della forza del Consiglio di cooperazione del Golfo (Gcc) e saranno di guardia alle installazioni del governo”, ha detto la fonte, riferendosi al blocco di sei membri che coordina la politica economica e militare della regione, principale esportatore di petrolio al mondo.

Il Bahrein ha detto oggi di aver chiesto aiuto ai paesi del Golfo in linea con il patto di difesa del Consiglio. Anche gli Emirati arabi uniti hanno detto di voler rispondere alla chiamata.

Testimoni hanno visto circa 150 veicoli blindati, ambulanze, cisterne d’acqua e jeep entrare in Bahrein tramite un ponte di 25 km per dirigersi verso Riffa, un’area sunnita dove vive la famiglia reale e si trova un ospedale militare.

La tv del Bahrein ha trasmesso immagini dicendo che le forze del Consiglio sono arrivate in Bahrein “a causa degli sfortunati eventi che stanno scuotendo la sicurezza del regno e terrorizzando cittadini e residenti”.

Analisti e diplomatici sostengono che l’Arabia Saudita sia preoccupata che una rivolta sciita possa estendersi nella provincia orientale, il centro dell’industria petrolifera.

I partiti di opposizione del Bahrein - compreso il Wefaq, il più grande partito sciita - ritengono che qualsiasi intervento da parte delle forze del Golfo sull’isola sia una dichiarazione di guerra e un’occupazione.

“Consideriamo l’entrata di qualsiasi soldato e apparecchio militare nei territori del Bahrein come un’evidente occupazione”, si legge in una nota.

“Questa reale minaccia sull’entrata di forze saudite o di altri paesi del Golfo in Bahrein per confrontarsi con cittadini inermi mette il popolo del Bahrein in vero pericolo e lo minaccia con una guerra non dichiarata da parte di forze armate”.

La mossa arriva dopo che la polizia del Bahrein ieri si è scontrata con manifestanti prevalentemente sciiti in una delle dimostrazioni più violente da quando i soldati hanno ucciso sette manifestanti il mese scorso.

Dopo aver tentato per ore di respingere i dimostranti, la polizia si è ritirata e i giovani hanno costruito barricate lungo l’autostrada che porta verso il principale distretto finanziario del regno.

Le barricate resistono oggi, mentre i manifestanti controllano l’ingresso in piazza Perla, punto focale di settimane di proteste.

Il Bahrein è bloccato dalle peggiori rivolte dagli anni 90, dopo che i manifestanti sono scesi in strada il mese scorso, ispirati dalla rivolta che ha estromesso i leader di Egitto e Tunisia.

Gli Usa hanno invitato il Bahrein a usare moderazione e a rispettare i diritti del popolo e ad “agire in modo da sostenere il dialogo invece che minarlo”, secondo quanto riferito dal portavoce della Casa Bianca.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below