March 4, 2011 / 11:03 AM / 8 years ago

Libia, La Russa: forse necessario rivedere come operano 007

ROMA (Reuters) - Potrebbe essere necessario rivedere il modo di operare dell’intelligence. Lo ha detto oggi a Reuters il minsitro della Difesa Ignazio La Russa, commentando quanto accaduto in Libia, dove la possibilità di una rivolta non era stata minimamente prevista dagli 007.

“Non getterei nessuna croce addosso agli italiani. Semmai, forse bisogna reimmaginare in generale, nel mondo, il modo di operare dell’intelligence. E’ possibile che sia necessario”, ha detto La Russa.

“Non è vero che (gli 007) non si aspettassero niente”, ha detto La Russa, sottolineando come le tensioni fossero state rilevate in Tunisia ed Egitto.

Riferendosi poi alla Libia, dove la rivolta sembra aver colto di sorpresa le intelligence presenti, il ministro ha precisato: “Che nessuno si aspettasse quello che è successo è esattamente quello che è avvenuto quando cadde il Muro di Berlino. A volte gli 007 sono bravi ad agguantare i movimenti che attengono alle istituzioni e ai corpi sociali, ma quando si va nel profondo dell’animo dei popoli è difficile che possano anticipare scoppi (del genere)”.

“Non l’hanno fatto gli italiani ma neppure gli israeliani, che sono interessati quanto e più di noi, non l’hanno fatto gli americani, né gli inglesi”, ha aggiunto La Russa.

(Antonella Cinelli)

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below