February 18, 2011 / 10:14 AM / 8 years ago

Egitto, Marcia Vittoria per mettere alla prova esercito

IL CAIRO (Reuters) - Gli egiziani stanno scendendo nelle strade oggi nella cosiddetta Marcia della Vittoria per festeggiare la prima settimana dalla caduta di Hosni Mubarak, dopo 30 anni alla guida del Paese e per ricordare all’esercito il potere della piazza.

Un giovane egiziano legge un giornale in un caffè del Cairo. REUTERS/Suhaib Salem

Le dimensioni della manifestazione, in cui verranno ricordate anche le 365 vittime dei 18 giorni di rivolte che hanno scosso il Medio Oriente, saranno una cartina di tornasole del potere degli egiziani ma anche del sentimento del Paese sul passaggio al potere civile.

Se da un lato l’esercito deve gestire le richieste di liberare i prigionieri politici e di eliminare le leggi di emergenza, dall’altro gli occhi di tutti sono puntati su come il Supremo consiglio militare gestirà l’evento.

L’atmosfera è rilassata e festosa mentre l’esercito ha bloccato il traffico in piazza Tahrir in vista della preghiera del venerdì. La folla, sventolando bandiere egiziane, scandiva: “Esercito e popolo sono uniti”. Alle 12 entrate della piazza sono posizionati carrarmati e mezzi blindati.

Intanto i Fratelli musulmani, la forza politica meglio organizzata del Paese, oggi ha chiesto agli egiziani di proteggere la rivoluzione. Mohamed Badie, leader del gruppo islamico, ha detto che gli egiziani non devono permettere agli “opportunisti di scipparla”.

“Questo è un Egitto che non si può ingannare”, ha aggiunto in un messaggio del venerdì postato sul sito web dei Fratelli.

La vita in Egitto è ancora lontana dalla normalità una settimana dopo la rivolta del Cairo, con carrarmati per le strade, le banche e le scuole chiuse e i lavoratori in sciopero.

La rivoluzione in Egitto, alleato strategico per gli Stati Uniti, ha avuto ripercussioni in altre zone della regione. Manifestazioni di protesta si sono tenute in Libia, Yemen, Bahrain, Iran e Iraq, sulla scia di quelle di Egitto e Tunisia.

Funzionari della sicurezza hanno detto che il premier Ahmed Shafiq annuncerà nuovi ministri che formeranno il nuovo governo di emergenza domenica o lunedì nella speranza che la nuova squadra possa placare i manifestanti e coloro che sono in scioperano.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below