November 23, 2010 / 6:11 PM / 9 years ago

Pedopornografia, primo caso condanna per immagini virtuali

MILANO (Reuters) - Il tribunale di Milano ha condannato a due anni e due mesi di carcere un uomo accusato di avere nel pc immagini pedopornografiche di carattere virtuale, cioè disegnate come fossero cartoni animati, nella prima condanna del genere.

E’ quanto hanno riferito oggi fonti legali.

Per immagini virtuali si intendono quelle realizzate ritoccando foto di minori o parti di esse “con tecniche di elaborazione grafica (...) la cui qualità di rappresentazione fa apparire come vere situazioni non reali”, come spiega la polizia sul proprio sito Web.

Le immagini trovate nel pc dell’uomo, 47 anni, erano state elaborate al computer e riproducevano rapporti sessuali con bambini.

Il reato di pornografia virtuale è stato introdotto da una legge entrata in vigore nel marzo 2006.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below