October 19, 2010 / 3:45 PM / 9 years ago

Credito fiorentino, Procura Roma indaga su intralci a Bankitalia

Il coordinatore nazionale del Pdl Denis Verdini. REUTERS/Alessandro Bianchi (ITALY - Tags: POLITICS)

ROMA (Reuters) - La Procura di Roma ha aperto un fascicolo contro ignoti per stabilire se iniziative del Credito cooperativo fiorentino abbiano ostacolato l’attività di vigilanza della Banca d’Italia.

Lo rendono noto fonti giudiziarie.

Per l’apertura del fascicolo, il procuratore aggiunto Nello Rossi e il pm Stefano Pesci ha preso spunto da una relazione inviata dalla Banca d’Italia sia alla Procura capitolina che a quella di Firenze.

Fino allo scorso luglio l’istituto è stato guidato da Denis Verdini, coordinatore nazionale del Pdl e indagato in almeno tre diverse inchieste, tra cui quella su una presunta associazione segreta, la cosiddetta P3.

Il Credito cooperativo fiorentino è stato commissariato lo scorso 27 luglio - alcuni giorni dopo le dimissioni di Verdini da presidente - dal ministero dell’Economia su richiesta di Banca d’Italia per gravi irregolarità.

All’indagine collabora la Guardia di Finanza, precisano le fonti.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below