August 26, 2010 / 3:35 PM / 9 years ago

Francia prosegue espulsioni rom, delegazione romena a Parigi

PARIGI (Reuters) - La Francia ha rimpatriato altre centinaia di rom oggi, mentre un sondaggio di opinione ha rilevato che il giro di vite del presidente Nicolas Sarkozy su criminalità e immigrazione ha rafforzato i suoi consensi, nonostante le critiche sollevate dalla Chiesa e alcune parti della stessa destra.

Una famiglia romena arriva a Bucharest dopo il rimpatrio volontario dalla Francia. REUTERS/Radu Sigheti (ROMANIA - Tags: SOCIETY POLITICS)

A seguito della crescente pressione di Parigi, una delegazione dalla Romania ha incontrato alcuni ministri francesi, promettendo loro di prendere delle misure per migliorare la situazione della numerosa popolazione rom, che abbandona in larga parte il paese in cerca di migliori e più sane condizioni di vita in Europa occidentale.

La polizia francese oggi ha imbarcato 300 rom su degli aerei decollati da Parigi e Lione, nell’ultima ondata di quello che il governo di Sarkozy ha definito un programma di rimpatrio volontario. Con questi, il numero di rom espulsi dalla Francia nel 2010 ha superato le 8mila persone.

Sempre oggi la polizia francese ha smantellato un ennesimo campo a Lille, l’ultimo di una lunga serie di insediamenti distrutti o sigillati.

La politica di linea dura governativa ha sollevato forti critiche nell’opposizione di sinistra e in gruppi di destra, anche appartenenti alla stessa area conservatrice di Sarkozy. La Chiesa a sua volta ha espresso dure critiche, in ultimo con l’arcivescovo di Parigi André Vingt-Trois che ha detto che la repressione, in particolare contro i rom, anche se legale, ha creato un “clima insano”.

Ma un sondaggio dell’istituto Csa, condotto tra il 24 e il 25 agosto e pubblicato da Le Parisien, ha rilevato come il 48% degli intervistati appoggi la condotta di Sarkozy, contro il 42% che la osteggia.

Velentin Mocanu, segretario di stato romeno per le questioni rom, ha detto ai giornalisti in Francia che il suo governo tenterà di integrare meglio i rom: “Ci saranno misure immediate che in alcuni casi si concentreranno su singole famiglie per aiutarle ad insediarsi. Ma ci saranno anche misure diffuse circa questioni come la sanità, l’impiego e l’istruzione”, ha detto.

Degli oltre 10 milioni di rom che vivono in Europa, in condizioni in genere marginali e disagiate, circa un quinto si trova in Romania.

A quanti hanno accettato di lasciare la Francia, il governo offre 300 euro e altri 100 per ogni bambino a carico. Molti si sono detti intenzionati a rientrare in Francia una volta in Romania da dove, in quanto cittadini comunitari, hanno diritto alla libera circolazione in Europa.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below