July 23, 2010 / 7:28 AM / 8 years ago

Corea del Nord: "risposta fisica" a esercitazioni militari Usa

HANOI (Reuters) - Le esercitazioni militari congiunte degli Stati Uniti e della Corea del Sud violano la sovranità della Corea del Nord e quindi Pyongyang darà una “risposta fisica” alle recenti minacce di Washington.

Ri Tong-il oggi ad Hanoi mentre rilascia dichiarazioni ai giornalisti. REUTERS/Na Son-Nguyen/Pool (VIETNAM - Tags: POLITICS)

Lo ha detto oggi un diplomatico della Corea del Nord.

“E’ contrario alla sovranità del Dprk (Corea del Nord) e alla sicurezza del Dprk”, ha detto ai giornalisti Ri Tong-il, membro della delegazione di Pyongyang al forum di sicurezza regionale.

“E’ una minaccia per la penisola coreana e per tutta l’Asia” ha detto, aggiungendo che “la posizione del Dprk è chiara: ci sarà una risposta fisica alla minaccia imposta dall’esercito americano”.

Il segretario di Stato Hillary Clinton ha chiesto oggi ai paesi asiatici di applicare duramente le sanzioni contro la Corea del Nord, sostenendo invece che la minaccia per la regione derivi dall’aggressività di Pyongyang.

Clinton, parlando ad Hanoi alla più importante conferenza sulla sicurezza dei paesi asiatici sul Pacifico, ha chiesto anche ai vicini del Myanmar di spingere affinché il governo militare adotti delle riforme democratiche, aggiungendo che l’Asia deve aggiungersi alla comunità internazionale nel mandare “un messaggio chiaro” all’Iran contro le sue ambizioni nucleari.

“Una misura della forza della comunità delle nazioni è la capacità di rispondere alle minacce contro i suoi membri, i suoi vicini e la regione”, ha detto Clinton al forum Asean, composto da 27 paesi della regione come Cina, Giappone e Russia ma anche Stati Uniti, Unione Europea e Canada.

Clinton ha annunciato mercoledì nuove sanzioni americane contro la Corea del Nord, accusata sia da Washington che da Seul di aver affondato una nave da guerra sudcoreana, uccidendone i 46 marinai. La vicenda ha anche dato nuovo impulso alle tensioni sul programma nucleare di Pyongyang.

Le nuove sanzioni americane, volute per colpire le elite al governo, si aggiungono a precedenti sanzioni delle Nazioni Unite che hanno imposto forti limitazioni agli accordi in Corea del Nord, nella speranza di persuadere il paese ad abbandonare le proprie ambizioni atomiche.

La visita di Clinton ad Hanoi fa parte dei più ampi tentativi dell’amministrazione Obama di aumentare la sua partecipazione in Asia, in parte per opporsi alla crescente influenza della Cina.

Clinton ha detto che ritornerà in Vietnam a novembre per un altro summit regionale mentre il presidente Barack Obama inviterà i leader del forum Asean a Washington nei prossimi mesi.

La Corea del Sud e gli Stati Uniti hanno detto che le esercitazioni, in programma per il 25 luglio, vogliono essere un deterrente nei confronti di un futuro attacco di Pyongyang.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below