May 14, 2010 / 2:57 PM / 9 years ago

Bancarotta, chiesto a Napoli arresto del senatore Pdl Nespoli

NAPOLI (Reuters) - Una ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari è stata chiesta dalla procura di Napoli per il senatore del Pdl e sindaco di Afragola Vincenzo Nespoli, per i reati di concorso in bancarotta fraudolenta patrimoniale e documentale e per reimpiego di denaro di provenienza illecita. L’ordinanza e la relativa richiesta di autorizzazione a procedere è stata depositata presso il Senato.

Lo ha riferito la Guardia di Finanza di Napoli, che ha effettuato l’indagine sul fallimento della società di vigilanza La Gazzella srl, dichiarata fallita nel maggio 2007 con un passivo di oltre 25 milioni di euro costituito prevalentemente da debiti nei confronti dell’Inps. Non è stato possibile contattare un legale del senatore.

Secondo gli inquirenti, l’indagine avrebbe evidenziato il ruolo di “dominus occulto” svolto da Nespoli nella gestione della società fallita, di cui sarebbe stato titolare di fatto attraverso un prestanome e dalla quale avrebbe tratto vantaggi per il consenso elettorale e fondi attraverso diverse distrazioni di somme raccolte dai clienti della società di vigilanza, con l’occultamento e la falsificazione dei documenti contabili e societari.

L’indagine è stata coordinata dai sostituti procuratori Henry John Woodcock e Vincenzo Piscitelli, della sezione criminalità economica della procura di Napoli.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below