March 10, 2010 / 7:39 AM / 9 years ago

Indonesia, ucciso responsabile attentati Bali del 2002

Susilo Bambang Yudhoyono, presidente indonesiano, in foto d'archivio. REUTERS/Enny Nuraheni

CANBERRA (Reuters) - Un leader dei ribelli del sud-est asiatico, ricercato per l’attentato di Bali del 2002, è stato ucciso ieri durante un raid della polizia a Giakarta. Lo ha detto oggi il presidente indonesiano Susilo Bambang Yudhoyono.

“Oggi posso annunciare che dopo un raid della polizia contro i terroristi che si nascondevano a Jakarta... possiamo confermare che una delle persone uccise è Dulmatin, uno dei principali terroristi del sud-est asiatico”, ha detto Yudhoyono durante un discorso al parlamento australiano a Canberra.

La polizia indonesiana ha ucciso con colpi d’arma fuoco Dulmatin, ricercato per gli attentati suicidi che nel 2002 distrussero due night club a Bali e costarono la vita a 202 persone, e altri due militanti, in una serie di raid coordinati condotti nella parte meridionale di Jakarta.

I raid hanno rappresentato un colpo importante per la lotta del paese contro i fondamentalisti islamici, poco prima, tra l’altro, della visita del presidente Usa Barack Obama, prevista per fine marzo.

Il governo Usa aveva posto una taglia di 10 milioni di dollari per la cattura di Dulmatin, che sarebbe già rimasto ferito nel 2006, quando riuscì a scappare durante un raid delle forze di sicurezza filippine.

— Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below