October 26, 2009 / 3:37 PM / 10 years ago

Afghanistan, francesi e spagnoli lasciano basi in Kirghizistan

BISHKEK (Reuters) - Le truppe francesi e spagnole hanno lasciato la base aerea di Manas, in Kirghizistan, un avamposto per le operazioni a guida americana condotte in Afghanistan, ma potrebbero tornare. Lo hanno rivelato oggi fonti governative e diplomatiche kirghize.

Un militare Usa al lavoro nella base aerea di Manas e, dietro di lui, la bandiera americana e quella kirghiza, in una foto d'archivio. REUTERS/Shamil Zhumatov

Il Kirghizistan, paese un tempo parte dell’Unione Sovietica, ha cancellato a marzo gli accordi con Francia e Spagna, stipulandone un altro simile con gli Stati Uniti per l’uso della base. Il Kirghizistan, in seguito, ne ha concesso l’utilizzo alle truppe americane in cambio di un affitto più alto.

“In materia, c’era un accordo bilaterale franco-kirghizo che è stato sospeso dai kirghizi e così, all’inizio di ottobre, il nostro contingente e tutto l’equipaggiamento hanno lasciato la base”, ha raccontato un diplomatico francese.

La radio spagnola Cadena Ser ha citato fonti diplomatiche dicendo di esser stata costretta a spostare le sue operazioni.

La base, che serve da punto di rifornimento per le squadriglie aeree impiegate in Afghanistan, è strategica per Washington e i suoi alleati della Nato perché le altre vie di rifornimento attraverso il Pakistan sono sotto attacco dei miliziani.

Il diplomatico francese ha aggiunto che la Francia mantiene nella base un piccolo numero di soldati e due aerei rifornimento.

La Francia ha fatto un’offerta nella speranza di poter rientrare nella base ma è ancora in attesa di risposta da parte delle autorità kirghize, ha continuato il diplomatico.

Il presidente del comitato parlamentare kirghizo per le relazioni internazionali aveva detto, il 5 ottobre, che si era deciso di approvare le bozze degli accordi con Francia e Spagna che avrebbero consentito alle loro truppe di ristabilirsi nella base.

“Fin qui, non si è raggiunto un accordo (con Francia e Spagna), ma non sono da escludersi ulteriori colloqui”, ha detto un funzionario di alto livello del governo kirghizo, che ha chiesto di non essere identificato a causa della delicatezza della questione.

L’amministrazione della base oggi ha confermato che le truppe schierate da Parigi e Madrid avevano lasciato la base all’inizio del mese. Fonti militari avevano già rivelato, in precedenza, che nella base di Manas rimanevano alcune decine di soldati con alcuni aerei.

All’inizio dell’anno, dopo aver ricevuto dalla Russia una promessa di aiuti per un valore di due miliardi di dollari, il Kirghizistan aveva fatto sapere di essere in procinto di chiudere la base aerea americana di Manas. Il Kirghizistan aveva poi revocato il provvedimento dopo che gli Stati Uniti avevano pagato 180 milioni di dollari perché la base restasse aperta.

Ad agosto, la repubblica centro-asiatica aveva concesso alla Russia di aprire una seconda base militare che si sarebbe aggiunta a quella che Mosca già possiede nell’estremo nord del paese.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below