October 9, 2009 / 11:01 AM / 10 years ago

G8 Genova: in appello 15 assoluzioni,10 condanne

Un'immagine degli scontri durante il G8 di Genova del 2001. REUTERS/Dylan Martinez

GENOVA (Reuters) - Al processo di appello per devastazione e saccheggio durante il G8 di Genova del luglio 2001, i giudici hanno assolto 15 persone e ne hanno condannate altre 10 con pene dal 10 al 50% in più rispetto alla sentenza di primo grado. Lo riferiscono fonti giudiziarie.

A chi è stato assolto è stata riconosciuta la legittima difesa, mentre la sentenza ha confermato l’illegittimità della carica dei carabinieri sul corteo di Via Tolemaide.

Il quattro giugno scorso erano state chieste pene complessive per 225 anni di carcere e in primo grado erano stati condannati 24 imputati per un totale di 108 anni di reclusione. Fu assolta solo un’imputata, Nadia Sanna.

I pm avevano accusato tutti di devastazione e saccheggio, ma in appello solo 10 persone sono state condannate.

“Così hanno trovato i responsabili dei fatti del G8”, hanno commentato ironicamente i legali difensori. Alle parti civili, che sono la banca Carige, il ministero della Difesa, la presidenza del Consiglio dei Ministri, il ministero dell’Interno e un privato, sono stati liquidati danni per 23mila euro.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below