May 26, 2009 / 10:47 AM / 10 years ago

Pakistan, gruppi umanitari preoccupati per civili a Swat

Pakistan, gruppi umanitari preoccupati per civili a Swat. REUTERS/Faisal Mahmood

di Robert Birsel

ISLAMABAD (Reuters) - Centinaia di migliaia di pakistani, intrappolati nella valle di Swat da un attacco dell’esercito pakistano contro i Talebani, stanno affrontando una catastrofe. Lo ha detto un gruppo per i diritti umani, mentre i combattimenti si sono estesi in un’altra regione, preda dei militanti.

L’offensiva nella roccaforte talebana di Swat, a circa 120 chilometri a nordovest da Islamabad, rappresenta lo sforzo massimo dell’esercito per contrastare una nuova, dilagante, insurrezione talebana, che ha nuovamente posto in discussione la sicurezza del paese.

L’attacco ha provocato l’esodo di 2,3 milioni di persone, stando alle stime del governo provinciale, ma si ritiene che circa altre 200 mila persone siano ancora nella valle.

La mancanza di cibo, acqua e medicinali ha creato anche un allarme di tipo umanitario per i civili intrappolati nella zona. Lo ha affermato il gruppo umanitario, con sede negli Usa, Human Rights Watch.

“Le persone che sono rimaste nella valle di Swat stanno facendo i conti con una catastrofe umanitaria, che durerà finché l’esercito pakistano non alleggerirà il coprifuoco che è stato imposto nelle ultime settimane”, ha fatto sapere, tramite un comunicato, Brad Adams, direttore del gruppo Asia.

L’esercito pakistano ha sferrato l’attacco in questo mese, dopo che i militanti, incoraggiati da un controverso accordo di pace a Swat, si sono spinti dall’ex valle turistica fino ai distretti vicini, compreso uno a soli 100 chilometri da Islamabad.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below