March 16, 2009 / 4:26 PM / 10 years ago

Biotestamento verso aula Senato, pioggia emendamenti opposizione

ROMA (Reuters) - Il disegno di legge sul testamento biologico inizierà questa settimana il suo percorso nell’aula del Senato, dove la maggioranza di centrodestra che l’ha presentato dovrà superare oltre 2500 emendamenti dell’opposizione.

Una parlamentare legge un articolo sulla vicenda di Eluana Englaro sui banchi del Senato. REUTERS/Alessandro Bianchi

Il ddl vuole regolare gli atti medici alla fine della vita e accoglie nell’ordinamento le cosiddette “dichiarazioni anticipate di trattamento”, il testamento biologico appunto, dove una persona esprime il proprio orientamento sulle cure a cui vuole o non vuole sottoporsi, se dovesse perdere la capacità di intendere e volere.

Sull’onda dell’emozione pubblica per il caso di Eluana Englaro il centrodestra ha presentato un testo di legge che bandisce “l’eutanasia di Stato”, come ha detto ieri il premier Silvio Berlusconi, e in particolare non lascia al singolo individuo la possibilità di rifiutare l’idratazione e l’alimentazione forzata.

Su questo punto c’era stato un forte scontro in occasione della morte di Eluana — la donna vissuta per 17 anni in stato vegetativo e deceduta il mese scorso per il distacco del sondino dell’alimentazione, avvenuto su richiesta del padre e con il consenso della magistratura.

Il centrodestra, con l’appoggio della chiesa cattolica, aveva cercato di opporsi a questa fine, sostenendo che si trattasse di eutanasia. Per il centrosinistra, sia pure con alcune voci dissenzienti, rendere indisponibile l’alimentazione artificiale è una violazione dell’articolo 32 della Costituzione, nella parte in cui si dice che nessuno può essere obbligato a un determinato trattamento sanitario.

Lo scontro sul tema si riproporrà nell’aula di Palazzo Madama, dove a partire dal pomeriggio di mercoledì 18 marzo il ddl comincerà ad essere discusso. Dopo la sua approvazione dovrà andare alla Camera per la seconda lettura.

Il Pd ha presentato 173 emendamenti, come dice il suo ufficio stampa del Senato.

Quello più atteso dice che è ammessa la sospensione di idratazione e nutrizione al paziente, se questo è espressamente oggetto del testamento biologico. La proposta di modifica porta la firma del capogruppo, Anna Finocchiaro, e di tutti i senatori Pd, tranne uno, della commissione Sanità, dove il disegno di legge è stato esaminato nelle settimane scorse — a testimoniare l’asserita unità del partito su un tema che finora ha diviso la sua parte più laica e quella di ispirazione dichiaratamente cattolica.

Questo emendamento si somma ad altri 74 firmati insieme dai senatori del Pd che lavorano sui temi della sanità, mentre singoli senatori hanno presentato 98 proposte di modifica.

Dai radicali, che pure fanno parte del gruppo del Pd ma che sull’argomento si sono distinti per la loro battaglia a favore dell’eutanasia, sono arrivati altri 2500 emendamenti.

Dal canto suo Francesco Rutelli, presidente del Copasir e senatore Pd, ha presentato da solo sei emendamenti che “cercano una terza via” tra le posizioni di destra e sinistra.

In particolare Rutelli chiede che nelle fasi terminali della vita non ci sia un accanimento terapeutico, ma le terapie e le forme di sostegno vengano decise insieme da medici e familiari, tenendo conto delle volontà del paziente, anche se il suo testamento biologico fosse scaduto.

Il vicecapogruppo del Pdl al Senato, Gaetano Quagliariello, ha detto che dalla sua parte verranno “pochi e qualificati emendamenti”, ma che non toccheranno i fondamenti della legge.

E’ difficile che la discussione in aula possa eliminare le differenze di posizione tra i due poli, mentre si annuncia un test politico difficile per il Pd, perché i temi etici hanno finora creati divisioni e imbarazzi nel partito.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below