September 2, 2019 / 7:28 AM / 2 months ago

Argentina torna a controlli valutari per contrastare crisi debito

Presidente della Repubblica Argentina, Mauricio Macri durante la conferenza stampa a Bueons Aires, Argentina. REUTERS/Agustin Marcarian

BUENOS AIRES (Reuters) - Ieri il governo argentino ha dato l’autorizzazione a controlli valutari in un dietrofront da parte del presidente Mauricio Macri, che in precedenza aveva revocato diverse pratiche di carattere protezionista implementate dal predecessore Cristina Fernandez de Kirchner.

Ora la banca centrale è autorizzata a limitare gli acquisti di dollari, ha fatto sapere il governo tramite un decreto pubblicato sulla gazzetta ufficiale.

Questa mossa significa che le società avranno bisogno dell’autorizzazione della banca centrale per accedere al mercato dei cambi per acquistare valuta estera ed effettuare trasferimenti all’estero.

Il governo della terza più grande economia dell’America Latina ha dichiarato nel decreto che “il ramo esecutivo deve adottare una serie di misure straordinarie volte a garantire il normale funzionamento dell’economia”.

Poche ore dopo la pubblicazione del decreto, un portavoce del Fondo monetario internazionale, con il quale l’Argentina ha un accordo di standby da 57 miliardi di dollari, ha dichiarato che il suo staff sta analizzando le “misure di gestione dei flussi di capitale dell’Argentina con l’obiettivo di proteggere la stabilità dei tassi di cambio e i risparmiatori”.

“Lo staff rimarrà in stretto contatto con le autorità nel prossimo futuro e il Fondo continuerà a stare dalla parte dell’Argentina durante questi tempi difficili”, ha detto il portavoce.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below