August 13, 2019 / 9:51 AM / 3 months ago

Esclusiva: Yuan stabile, banca centrale non prevede andamento irregolare flussi capitale

Banconote e bandiere cinesi ed americane. REUTERS/Jason Lee/Illustration

(Reuters) - L’attuale tasso di cambio dello yuan ha raggiunto un livello stabile ed equilibrato, e le fluttuazioni al rialzo o al ribasso non necessariamente si tradurranno in un andamento irregolare dei flussi di capitale. Lo riferisce a Reuters un alto funzionario della banca centrale.

La valuta cinese si è indebolita di circa il 2,4% da quando il presidente Usa Donald Trump ha minacciato all’inizio del mese di imporre ulteriori dazi su beni importati dalla Cina a partire da settembre, sebbene ci siano segnali che Pechino stia tentando di arginarne il deprezzamento.

“Il livello attuale del renmibi è in linea con i fondamenti della congiuntura cinese, e con la domanda e l’offerta del mercato”, spiega in un’intervista a Reuters Zhu Jun, direttrice generale del dipartimento internazionale della banca centrale.

Zhu ha anche sottolineato come Pechino sia rimasta “scioccata” dalla decisione del dipartimento del Tesoro Usa di accusarla di manipolare la valuta, subito dopo aver permesso che il cambio superasse la barriera psicologica di 7 contro dollaro, lasciando che la divisa scivolasse al minimo da oltre dieci anni.

Zhu si dice comunque fiduciosa che la Cina sarà in grado di “affrontare qualsiasi scenario” in seguito alle accuse mosse da Washington. Nel breve termine, altre perturbazioni esterne faranno la loro parte influenzando le oscillazioni della valuta.

“Detto questo, finché il renbimbi [lo yuan] continua a muoversi in maniera regolare sulla base di domanda e offerta, fluttuazioni di questo tipo, in entrambe le direzioni, non per forza si tradurranno in movimenti disordinati di flussi di capitale” dice.

A sostenere la valuta saranno i fondamentali dell’economia cinese, un debito stabile, la capacità di contenere i rischi finanziari e le sufficienti riserve in valuta estera, cui si aggiunge lo spread positivo in termini di tassi di interesse rispetto alle economie mondiali più evolute.

“Nel corso del medio e del lungo termine, siamo pienamente convinti che il renmibi saprà imporsi come una valuta forte”, conclude Zhu.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below