August 5, 2019 / 10:28 AM / 4 months ago

Hong Kong, continuano proteste, per leader Lam sovranità Cina in pericolo

HONG KONG (Reuters) - Hong Kong è sprofondata di nuovo nel caos a causa di uno sciopero generale - dopo un altro weekend di proteste violente - che ha paralizzato i trasporti, con oltre 200 voli cancellati, portando la città ad una situazione di stallo senza precedenti.

Hong Kong Chief Executive Carrie Lam speaks during a news conference in Hong Kong, China August 5, 2019. REUTERS/Kim Kyung-Hoon

La leader Carrie Lam, sostenuta da Pechino, si è rivolta per la prima volta in due settimane ai media e ha nuovamente comunicato che le proteste sono una sfida alla sovranità cinese e spingono sull’orlo di una “situazione estremamente pericolosa”.

Lam, fortemente contestata, è rimasta sorda alle richieste di dimissioni arrivate dai manifestanti e ha detto che il governo è deciso a mantenere l’ordine e la legge. Ha poi avvertito che le contestazioni stanno portando Hong Kong su una strada senza ritorno, danneggiando l’economia.

“Questi atti illegali che sfidano la sovranità del nostro Paese e mettono a repentaglio il modello ‘uno Stato, due sistemi’, distruggeranno la stabilità e la prosperità di Hong Kong”, ha detto Lam, citando il sistema amministrativo di Hong Kong che vige dal 1997, quando l’ex colonia britannica fu restituita alla Cina.

La città, sotto il controllo della Cina, è scossa da mesi di proteste che erano iniziate per contrastare un disegno di legge sull’estradizione che avrebbe consentito alle persone di essere mandate nella Cina continentale per essere processate e da allora la situazione si è trasformata in una più ampia reazione contro il governo.

La polizia ha arrestato 44 persone in seguito ai violenti scontri durante la notte dopo aver fatto ricorso ai gas lacrimogeni per disperdere i manifestanti che si sono mossi rapidamente attraverso la città in azioni stile flash-mob.

L’ultimo indice Pmi di IHS Markit ha mostrato che l’attività commerciale del settore privato è scesa ai minimi di un decennio, zavorrata dalle proteste e dalla guerra commerciale tra Usa e Cina.

I dati hanno evidenziato che anche i nuovi ordini si sono contratti ai minimi dal marzo 2009.

L’indice Hang Seng di Hong Kong ha chiuso in flessione del 2,9%, ai minimi da gennaio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below