June 6, 2019 / 8:07 AM / 5 months ago

Di Maio dice no a manovre correttive ma apre a negoziato con Ue

ROMA (Reuters) - L’Italia non è disposta a tagli di spesa per ridurre ulteriormente il suo disavanzo di bilancio ma spera di poter iniziare un negoziato con l’Unione europea per evitare che venga avviata nei suoi confronti una procedura per debito eccessivo.

Lo ha detto il vice presidente del consiglio e leader del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio in una intervista a Radio Anch’io.

“Non ci devono essere manovre correttive.I prossimi giorni saranno importanti. Inizia una trattativa... però sia chiaro che deve passare per il parlamento,” ha detto Di Maio.

Ieri la Commissione europea ha detto che l’Italia sta violando le regole di bilancio dell’Unione a causa del suo alto debito e che una procedura di infrazione è pertanto giustificata.

I ministri finanziari europei hanno ora due settimane per

decidere se sostenere le valutazioni dell’esecutivo comunitario.

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below