April 25, 2019 / 9:39 AM / 7 months ago

Di Maio: Siri lasci o chiederemo con forza a Conte di farlo dimettere

ROMA (Reuters) - Il leader del M5s e vicepremier Luigi Di Maio ha reiterato anche oggi e con forza la richiesta di dimissioni del sottosegretario leghista ai trasporti Armando Siri, coinvolto in una inchiesta per corruzione.

Il caso Siri sta provocando una profonda spaccatura all’interno del governo a guida Lega e M5s con il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ha rimandato una sua decisione finale al suo ritorno domenica dal viaggio in Cina.

“Siri di deve dimettere, se non lo fa noi chiederemo ancora con più forza all’interno del governo di farlo”, ha detto Di Maio in visita alla Sinagoga di Roma per le celebrazioni del 25 aprile, festa di liberazione dell’Italia dal nazifascismo.

L’altro vicepremier e leader della Lega, Matteo Salvini, ha preferito celebrare il 25 aprile a Corleone, in Sicilia, inaugurando un nuovo commissariato di polizia.

“Sono sicuro che Siri risulterà innocente, ma intanto lavoriamo sulla questione morale. Occorre dare l’esempio, altrimenti a che serve andare a Corleone?”, ha aggiunto Di Maio.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below