April 24, 2019 / 11:07 AM / 7 months ago

Banche, governo prova ad ampliare rimborsi a risparmiatori ma serve ok Ue

ROMA (Reuters) - Il governo dovrà ottenere il via libera delle autorità europee per poter ampliare lo schema di rimborsi ai risparmiatori vittime di crisi bancarie.

Lo spiega una fonte governativa illustrando i contenuti del ‘decreto crescita’ approvato stanotte in consiglio dei ministri.

Il governo ha spiegato nelle prime ore di oggi che i rimborsi, per i quali sono stati stanziati in bilancio 1,5 miliardi in tre anni, saranno automatici nel caso di risparmiatori con 35.000 euro di imponibile oppure 200.000 di patrimonio mobiliare tra depositi e titoli.

La soglia in termini di asset è stata raddoppiata rispetto ai 100.000 euro dello schema originario, che era già stato approvato da Bruxelles. [nL8N21Q4EO]

La fonte spiega che il requisito di 200.000 euro sarà valido subordinatamente al via libera della Commissione.

“Sarà difficile ottenerlo”, aggiunge.

Il governo sta provando ad ammorbidire i requisiti per venire incontro alle associazioni dei risparmiatori che hanno investito in azioni e obbligazioni subordinate di Veneto banca e Popolare di Vicenza.

Un portavoce della Commissione europea non ha commentato.

(Giuseppe Fonte)

Sul sito www.reuters.com altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below