April 17, 2019 / 10:16 AM / 7 months ago

Mediaset, M. Berlusconi esclude accordo con Vivendi su polo tv pan-europeo

SEGRATE (Reuters) - E’ da escludere che Mediaset possa trovare un accordo con Vivendi nell’ambito del progetto di alleanza internazionale tra broadcaster televisivi cui sta lavorando il gruppo di Cologno Monzese.

A dirlo è Marina Berlusconi, presidente di Fininvest, la holding che controlla la principale emittente televisiva privata italiana.

Mediaset è invischiata in una battaglia legale con il gruppo francese dopo la mancata vendita della pay-tv Premium nell’estate 2016 e il successivo tentativo di scalata, che ha portato la conglomerata controllata dal miliardario francese Vincent Bollorè a detenere una quota di circa il 29%.

“Abbiamo avuto la possibilità di toccare con mano quella che è l’affidabilità di Bollorè e dei suoi collaboratori, è il classico vicino di casa che nessuno di noi vorrebbe avere”, ha risposto la numero uno di Fininvest ai giornalisti, che le hanno chiesto se fosse ipotizzabile un accordo con Vivendi nell’ambito del progetto di aggregazione televisiva pan-europea.

La figlia maggiore dell’ex premier Silvio Berlusconi, che siede nel board Mediaset, ha preannunciato per domattina un consiglio di amministrazione del gruppo di Cologno che deciderà il da farsi se i francesi dovessero presentarsi per la prima volta in assemblea.

Due fonti vicine alla vicenda non hanno escluso la possibilità che a Vivendi possa venir impedito l’ingresso.

“Ci sarà un consiglio di amministrazione domani mattina che deciderà il da farsi”, ha detto Marina Berlusconi.

L’anno scorso Mediaset ha impedito l’ingresso ai lavori assembleari di Simon Fiduciaria, il trust cui il gruppo francese, azionista di Telecom Italia, ha conferito circa il 19,2% di Mediaset, per ottemperare alla normativa antitrust, come richiesto dall’AgCom.

Marina Berlusconi ha inoltre sottolineato come Fininvest sia “assolutamente favorevole” al progetto di alleanza transnazionale per creare un polo televisivo europeo cui sta lavorando Mediaset.

“Stiamo parlando con tutti, e bisognerà vedere quello che succede, è prematuro fare nomi”, ha aggiunto, commentando la smentita di pochi giorni fa sull’esistenza di trattative in corso per una fusione con il gruppo tedesco Prosiebensat1.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below